Presentata la prima città “senza auto”

Il suo nome è XZERO, si tratta di una città sostenibile non si potranno usare le auto e altri veicoli: una città unica, che avrà la pianta a forma di fiore

Viviamo in un mondo in cui l’inquinamento è una delle cause principali del cambiamento climatico e di tutto quello che sta succedendo al nostro pianeta. Ognuno nel suo piccolo cerca di ridurre i consumi di acqua, gas e energia elettrica, ma anche di produrre meno rifiuti di plastica e materiali dannosi per l’ambiente.

Non è tutto, ovviamente sappiamo benissimo quanto inquinino anche le emissioni provenienti dai veicoli a motore – che siano auto, moto o altre tipologie di mezzi, pubblici e privati – ed è infatti il motivo per cui si cercano soluzioni ecosostenibili, prima su tutte l’utilizzo di vetture ibride ed elettriche (oggi emanati i nuovi incentivi in Italia). Un altro esempio è il fatto che l’Europa abbia deciso di abolire la vendita di mezzi a motorizzazione tradizionale a partire dal 2035. In questo scenario, abbiamo già sentito parlare di città sostenibili, ma di che cosa si tratta nello specifico e che cos’è XZERO? Lo vediamo insieme.

XZERO è la nuova città sostenibile a forma di fiore

Una città unica, con la pianta a forma di fiore, che è stata recentemente presentata in Kuwait. Progettata per diminuire il numero di auto circolanti e aumentare al massimo la sicurezza dei pedoni. Si tratta della città che è stata definita come “la più percorribile al mondo”, in grado di offrire ai cittadini uno stile di vita sostenibile, un’aria respirabile, con emissioni di carbonio inquinanti pari a zero. Esperienza in totale equilibrio con la natura per circa 100.000 residenti.

La città si compone di una zona centrale, attorno alla quale saranno realizzati differenti hub dedicati all’intrattenimento e prima di tutto alla sanità e all’istruzione. Una vera e propria città futuristica, completamente ecosostenibile, che secondo quanto dichiarato dai designer degli Emirati Arabi sarà in grado di garantire sicurezza alimentare ed energetica grazie all’adozione di un’economia circolare verde, in un luogo dove vivere – ma anche lavorare – sarà possibile rispettando pienamente il pianeta e la natura. Sembra un sogno? Sì, ma è realtà.

Le dichiarazioni: “La creazione di città sostenibili non è più una scelta ma è una necessità. XZERO è stata progettata con soluzioni olistiche multifunzionali che affrontano tre pilastri della sostenibilità: la biodiversità, il benessere e la salute”. Nella nuova città senza auto a forma di fiore verranno realizzati chilometri di piste ciclabili e podistiche e un centro ippico. L’area cittadina totale sarà destinata per il 65% ad aree aperte destinate alle attività di agricoltura. Si prevede lo sviluppo di 1.600 ettari nella regione meridionale del Kuwait, per un totale di 30.000 residenze e 30.000 posti di lavoro ovviamente green. a sua peculiarità più importante è l’abolizione delle auto.

Il progetto prevede quindi che i centri nevralgici della città siano raggiungibili da chiunque a piedi, tramite greenways appositamente create, o con mezzi pubblici a zero emissioni. La forma di fiore della nuova città senza auto XZERO è stata decisa per riuscire a distribuire tutti gli hub attorno al centro, accorciando i tempi di percorrenza dalle unità residenziali.

Che cosa sono le città sostenibili

Si parla spesso di città sostenibili, un argomento legato all’economia e all’ambiente, che interessa tutti da vicino. Nel nostro “piccolo” possiamo iniziare a definire città sostenibile tutti quegli spazi dove sarà possibile realizzare aree pedonali e ciclabili, progetti di riqualificazione della qualità dell’aria e di riduzione del traffico e dell’inquinamento acustico. Il progetto della città senza auto XZERO a forma di fiore in Kuwait è qualcosa di unico, che finora non avevamo mai visto.