La nuova e-bike con motore elettrico tutto italiano

Stajvelo sceglie il kit E-P3 di Polini per la Mirabeau e le altre bici elettriche della sua gamma

Stajvelo segue la strada intrapresa da altri costruttori che nella corsa alla produzione di e-bike, per la parte elettrificata delle proprie bici, si è rivolta a Polini. Il marchio monegasco ha scelto il kit E-P3 realizzato dall’azienda bergamasca per la sua nuova Mirabeau e per gli altri modelli della gamma di bici elettriche.

Sono diversi i motivi che hanno portato Stajvelo a puntare sul kit E-P3 di Polini per le bici a pedalata assistita della sua gamma. Al primo posto, sicuramente, c’è la versatilità dell’unità prodotta da Polini. A questa caratteristica si aggiungono la coppia di 70 Nm e la possibilità di modulare il supporto elettrico della e-bike.

Il kit prodotto da Polini, inoltre, offre qualcosa come cinque modalità di assistenza, in grado di fornire un contributo rispettivamente del 30, 60, 120, 250 e 400% alla forza impressa dalle gambe. Questa caratteristica consente al ciclista di poter selezionare sempre, in ogni momento, il supporto più adatto al tipo di percorso chiamato ad affrontare.

Le prestazioni del motore realizzato da Polini hanno convinto Stajvelo ad utilizzarlo per la sua nuova gamma di bici elettriche perché permette di variare i modi di utilizzo delle e-bike e il piacere di pedalare. Grazie alla sua grande versatilità, ogni utente riceve un’assistenza ottimale, adatta sia alle strade di città che ai percorsi o ai sentieri di campagna e di montagna.

Stajvelo

Il motore E-P3 di Polini è stato ideato con tre diversi perni pedale di lunghezza specifica per gli pneumatici, montati su diversi modelli di e-bike. L’azienda bergamasca lo ha dotato di 3 dispositivi gestiti da un processore che offre un controllo dinamico in funzione dello stile di pedalata: il sensore di coppia, il sensore di frequenza di pedalata e il sensore di velocità.

Anche il comparto batterie è un altro elemento che ha contribuito al binomio da Stajvelo e Polini. Le batterie del kit E-P3 sono da 500 Wh, con un’autonomia della bici elettrica a pedalata assistita che può variare da un minimo di 60 km ad un massimo di 220 km, a seconda della modalità scelta dal ciclista.

Per la sua nuova gamma di e-bike, Stajvelo propone diversi modelli che si differenziano tra loro per prezzi e caratteristiche offerte. Mirabeau rappresenta l’e-road della Casa monegasca, venduto a 6.500 euro. La gravel Montagel ha un costo di listino di 4.950, mentre le due bici della serie Urban, la Nomades e la Nomades R, costano rispettivamente 4.400 e 4.950 euro: prezzi sui quali, al momento, non è ancora dato sapere se sia possibile scalare i 500 euro del bonus biciclette e monopattini elettrici del Decreto Rilancio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La nuova e-bike con motore elettrico tutto italiano