Monopattini elettrici, gli accessori alla moda da non perdere

Ormai i mezzi della micromobilità in città stanno diventando un must have, e con loro anche gli accessori

Oggi i monopattini elettrici, insieme alle e-bike, sono sempre più utilizzati soprattutto nelle grandi città, per i piccoli spostamenti urbani. Ottimi perché si destreggiano nel traffico, possono attraversare aree pedonali e ciclabili, non inquinano e si possono portare con sé in ufficio.

Utilissimi soprattutto oggi per raggiungere il luogo di lavoro ogni mattina, senza dover prendere l’auto, rischiando di rimanere imbottigliati, o i mezzi pubblici che, al momento, vivono ancora di restrizioni a causa delle nuove normative e regole dettate dall’emergenza Coronavirus e dalla necessità di contenere al massimo le possibilità di nuovi contagi.

Abbiamo visto in queste settimane tantissimi nuovi modelli di monopattini elettrici, molti i brand che li stanno producendo, tante anche le Case automobilistiche che si affacciano per la prima volta in questo segmento di mercato, con un discreto successo. Il Governo, nel Decreto Rilancio a maggio, ha inserito anche il Bonus Mobilità, che dà la possibilità di comprare questa tipologia di mezzi (insieme alle bici, le e-bike e altri) beneficiando di uno sconto del 60%, fino a un massimo di 500 euro. Altro motivo per cui abbiamo assistito ad un’impennata delle vendite dei monopattini elettrici in questo mese.

Sono dispositivi abbastanza leggeri, che possono pesare dai 10 ai 18 kg circa, ecologici e divertenti, comodissimi da usare in città al posto degli scooter. Insieme al boom dei monopattini assistiamo oggi al lancio di tantissimi oggetti utili, che stanno diventando dei veri accessori moda da non perdersi.

I primi da citare sono senza dubbio i campanelli e i lucchetti. I monopattini elettrici di low-cost di Xiaomi e altri modelli sul mercato vengono già venduti con il campanello incorporato, altri non lo hanno, ma è assolutamente utile, soprattutto se si percorrono piste ciclabili e/o pedonali molto affollate. È sempre meglio riuscire ad avvisare della propria presenza per poter sorpassare in sicurezza. A proposito di sicurezza, la Legge oggi obbliga anche all’utilizzo del giubbetto catarifrangente o delle bretelle.

Per quanto riguarda il lucchetto, è davvero indispensabile. Il monopattino infatti non ha bisogno di accensione con la chiave, sono pochissimi quelli che ne hanno una, quindi i casi di furto potrebbero essere davvero essere tantissimi. Sono oltretutto leggeri e compatti, facilissimi da caricare in auto e portare via senza essere scoperti. Per questo è necessario avere un lucchetto, in commercio ce ne sono moltissimi, raccomandiamo di comprarne uno che si adatti perfettamente al proprio monopattino elettrico.

Torniamo al lato sicurezza, anche il casco è molto consigliato, anche se non obbligatorio. Ce ne sono davvero tantissimi, chiusi, ventilati, con luci LED, sportivi, cittadini: ce n’è per tutti. Altro accessorio comodo per chi viaggia col monopattino elettrico è quello per lo smartphone, averlo sul manubrio infatti consente di usare il navigatore, di sapere la carica residua, la velocità e altre informazioni.

Tantissime anche le possibilità di aggiungere delle luci LED al monopattini elettrico, sulla ruota posteriore, sulla batteria aggiuntiva, sotto la pedana e così via. Alcuni modelli sono già appariscenti di serie, ad altri si possono inserire nuovi elementi luminosi. E infine esistono addirittura delle sacche, da agganciare davanti al manubrio, utili per trasportare diversi oggetti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Monopattini elettrici, gli accessori alla moda da non perdere