La Tesla Roadster diventa spaziale con il pacchetto SpaceX

Nuovi particolari emergono dall'assemblea dei soci Tesla: ecco il pacchetto annunciato da Elon Musk

Da zero a 100 chilometri orari in meno di due secondi, velocità massima superiore ai 400 chilometri all’ora e coppia massima di 10.000 Nm: non sono sufficienti queste caratteristiche, secondo Elon Musk, per rendere unica la Roadster. Ed ecco pronto un nuovo pacchetto che garantisce prestazioni super: con questa novità l’imprenditore si è presentato all’assemblea degli azionisti Tesla, pronto a stupire ancora.

Il visionario CEO dell’azienda che produce anche auto elettriche ha deciso che la sua hypercar, annunciata per il 2020, non potesse essere limitata al modello base. Ci sarà anche un pacchetto opzionale, lo SpaceX, che assicurerà prestazioni fuori dal comune. Senza svelare ulteriori dettagli, Musk ha di fatto confermato quanto aveva già accennato a fine 2017, quando aveva presentato al mondo la sua Roadster. «Avremo un pacchetto opzionale SpaceX: una cosa folle. Sia i nostri cambi elettrici che la Roadster saranno ancora meglio di quando li abbiamo lanciati».

Non è un caso che il pacchetto di novità preannunciato da Elon Musk si chiami SpaceX, dal momento che è questo il nome dell’altra azienda dell’imprenditore statunitense che produce razzi spaziali. Appellativo migliore non poteva esserci, dal momento che sia la Roadster che Semi, il camion elettrico di casa Tesla, avranno versioni e performance distanti dal modello base.

Elon Musk ha poi ribadito la missione di Tesla, senza però svelare ulteriori dettagli sulle prestazioni del nuovo pacchetto: «Per noi è importante mostrare che la Roadster è un veicolo elettrico che può offrire performance di molto superiori ad ogni macchina a benzina sotto ogni punto di vista. E’ un aspetto importante per diradare ogni dubbio sulle prestazioni di un elettrica messe a confronto con quelle di una vettura a benzina».

L’annuncio riprende quanto già pubblicato sui suoi profili social, dove aveva fatto intuire ai suoi followers che l’azienda stesse considerando di utilizzare alcune configurazioni utilizzate per i razzi della SpaceX anche sulle auto Tesla. Le anticipazioni della nuova Tesla Roadster non fanno trapelare ulteriori particolari, ma, qualora tutte le premesse fossero rispettate, i tre motori elettrici che la alimentano potrebbero essere un ulteriore passo in avanti in materia di prestazioni e di chilometri percorsi.

MOTORI La Tesla Roadster diventa spaziale con il pacchetto SpaceX