Ecco la versione Beats di Seat Ibiza e Arona

La Seat collabora con la Dr. Dre per un restyling giovanile dei due modelli più apprezzati

Un inizio 2018 da ricordare per Seat: la casa produttrice spagnola non aveva mai raggiunto finora un numero così elevato di veicoli venduti. La ricerca, la cura del dettaglio e gli allestimenti studiati hanno colpito gli acquirenti. Ma gli ingegneri di casa Seat hanno intenzione di ascoltare ulteriormente le necessità dei potenziali clienti, proponendo alcune edizioni speciali dei modelli più venduti.

Nascono infatti dalla collaborazione con Dr. Dre le nuove versioni della compatta a 5 porte e dell’Urban Suv Seat. Si tratta dell’Ibiza e dell’Arona Beats, due modelli che hanno beneficiato dell’introduzione di sistemi di ascolto musicale prodotti dalla Dr. Dre e dal suo marchio Beats Audio.

Non è però solo l’amplificazione ad essere modificata nei nuovi modelli di casa Seat: ne risentirà in positivo anche il look, reso ancor più appetibile ai più giovani con un design metropolitano e linee più accattivanti. La punta di diamante non poteva che essere il sofisticato sistema audio e di infotainment. Molto ricca la dotazione di serie dei modelli beats, che monteranno impianto stero a 8 canali e amplificatore da 300 watt, 7 altoparlanti, 2 tweeter e 2 woofer nelle portiere anteriori, a cui si aggiunge un subwoofer nello stesso vano che ospita il ruotino di scorta.

L’impianto darà dunque la sensazione di ascoltare musica in maniera totalmente differente e anche la connettività sarà delle migliori, visto che a bordo è stato integrato il sistema operativo MirrorLink capace di supportare la connessione di dispositivi Apple e Android. Resta confermato, invece, il display digitale interattivo, che il guidatore potrà gestire dal volante attraverso i comandi multifunzione.

La prima caratteristica estetica che contraddistingue i modelli della gamma Beats sono senza dubbio i particolari arancioni: specchietti retrovisori, tetto e molti accessori interni sembrano abbinarsi alla perfezione questo colore acceso al grigio metallizzato Magnetic Tech, incarnando lo spirito giovanile voluto dalla Dr. Dre. Quest’ultimo colore è stato pensato in esclusiva per i Arona e Ibiza Beats e si aggiunge agli altri già disponibili: Arancio, Argento, Nero e Bianco. Continua quindi la tradizione delle carrozzerie bicolore in casa Seat, ma l’arancione sembra trasportare l’abitudine in una variante più innovativa.

Da non trascurare i sedili, il cui design è stato studiato ad hoc per rispettare le esigenze del guidatore e dei passeggeri, il sistema di luci diurne a Led e il parco motori equamente suddivisi tra diesel e benzina. La Seat Ibiza Beats può montare ben 6 motori dai 75 ai 115 cavalli, mentre la Arona sale di potenza, ma ha a disposizione solo 4 allestimenti. Entrambi i modelli potranno montare come optional il cambio DSG con doppia frizione. Gli ultimi nati in casa Seat saranno disponibili sul mercato a partire dall’ultimo trimestre del 2018 e si propongono di ottenere un discreto successo tra i più giovani.

Seat Ibiza e Arona Beats

Fonte: Twitter

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ecco la versione Beats di Seat Ibiza e Arona