Nuova Audi A6, pronta per stupire

L’ottava generazione punta a una marcata digitalizzazione, al comfort, a una maggiore eleganza e sportività

La nuova quasi-ammiraglia della casa degli Anelli condivide la piattaforma costruttiva (MLB Evo) con quella di A7 Sportback e A8, il top di gamma di Audi. Se, meccanicamente, questo modello vanta dettagli avanzati come le sospensioni pneumatiche adattive, lo sterzo integrale dinamico e le ruote posteriori sterzanti, è negli interni e nelle dotazioni tecnologiche e digitali che si fa maggiormente apprezzare.

L’intuitivo sistema di visualizzazione e azionamento dei comandi MMI Touch Response, dispone di due ampi display che sostituiscono la maggior parte dei tasti, delle manopole e degli interruttori appannaggio del modello precedente. Mediante il display superiore è possibile disporre liberamente i tasti virtuali per la gestione delle diverse funzioni, come se fosse una App di uno smartphone. Tramite lo schermo inferiore, invece, l’utente può creare sino a 27 shortcut per le funzioni vettura e per i preferiti utilizzati più frequentemente, come numeri di telefono, le stazioni radio preferite o le destinazioni di navigazione.

Il sistema di navigazione MMI plus porta in dote l’Audi virtual cockpit, con display ad alta risoluzione di 12,3 pollici, che viene gestito tramite i comandi multifunzione al volante. A integrazione di queste tecnologie vi è l’head-up display che proietta sul parabrezza, nel campo visivo del conducente, informazioni rilevanti per la guida.

Oltre al sistema MMI touch response, nuova Audi A6 offre il comando vocale on-line grazie al quale è possibile gestire molteplici funzioni vettura, come la climatizzazione. Il comando vocale riconosce le espressioni di uso comune e risponde agli input e alle domande sulla base dei dati memorizzati a bordo e, in abbinamento al sistema di navigazione MMI plus (disponibile a richiesta), attingendo anche alle informazioni tratte dal cloud. Cosa possibile per il fatto che la vettura è sempre on-line grazie a un modulo di trasmissione dati che utilizza il nuovo standard LTE Advanced.

Sicurezza al top: i sistemi di assistenza al conducente

Audi A6 dispone di ben 39 sistemi di assistenza al conducente, tra cui l’assistenza alla guida adattiva, l’assistente al traffico (traffic jam assist) e l’Audi active lane assist che aiutano nel mantenimento della corsia mediante lievi interventi correttivi allo sterzo. L’emergency assist in caso di emergenza, frena l’auto sino all’arresto e avvia una chiamata di soccorso. Le tecnologie di assistenza alla guida sono organizzate nei pacchetti Parking, City e Tour. Il pacchetto City include il nuovo sistema di assistenza agli incroci.

Nella configurazione top di gamma, il set di sensori comprende 5 radar, 5 telecamere per luce diurna, 1 telecamera a infrarossi per il Night vision assistant, 12 sensori a ultrasuoni e, ulteriore innovazione, uno scanner laser.

Motori elettrificati

Per quanto riguarda i motori, c’è da segnalare l’elettrificazione dell’intera gamma mediante la tecnologia mild-hybrid a 48 volt (per i V6) o 12 (i quattro cilindri). Al lancio, previsto prima dell’estate, sarà disponibile il motore 3.0 V6 TDI da 286 Cv, seguito poi da una versione depotenziata da 231 cavalli.

In autunno sarà ordinabile anche con un 2.0 TDI quattro cilindri da 204 Cv e, successivamente, con un V6 3.0 TFSI da 340 Cv.

Il prezzo di listino della nuova A6 parte da 62 mila euro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova Audi A6, pronta per stupire