Wuhan dopo il Coronavirus, inaugurato il Salone dell’Auto

Sono attesi più di 100.000 visitatori per la 18esima edizione del Central China International Auto Show

È stata appena inaugurata a Wuhan la 18esima edizione del Central China International Auto Show, questo evento segna l’apertura del più grande salone dell’auto in città da quando il capoluogo provinciale cinese è stato colpito dall’epidemia di Coronavirus.

I brand auto attesi allo show, insieme agli oltre 100.000 visitatori, sono più di 60, tra cui anche Bmw e Mercedes, e hanno presentato differenti modelli alla mostra. L’area dedicata all’evento prevede molti ingressi differenti, per rendere possibile i vari controlli ai visitatori per prevenire e contenere la diffusione di contagi di Coronavirus. È anche stata allestita una zona appositamente dedicata all’isolamento sanitario per le emergenze. Gli orari per accedere alla sala espositiva sono suddivisi in differenti fasce per i visitatori.

Differenti brand auto hanno proposto dei programmi di incentivo all’acquisto e di sussidio per gli operatori sanitari, i volontari e tutte le varie categorie che oggi sono in prima linea nella lotta contro il nuovo Coronavirus. Sono previsti degli sconti importanti sull’acquisto di una nuova vettura, il massimo è di 20.000 yuan, che corrispondono a circa 2.850 dollari.

È molto importante il settore automobilistico per la città, Wang Zhi, vice segretario generale dell’associazione dei concessionari di automobili a Wuhan, ha dichiarato: “Il primo giorno della fiera ha superato le nostre aspettative, è un segnale molto positivo per l’economia fieristica e per l’industria automobilistica di Wuhan”, il luogo che è stato l’epicentro dell’epidemia. Wang ha aggiunto poi: “Rappresenta una vera pietra miliare per rilanciare il motore economico di Wuhan e aumentare la fiducia dei consumatori”.

Come ben sappiamo, l’epidemia di Coronavirus è stata davvero drammatica per tutto il mondo, anche per l’economia globale. In Italia e in tutta Europa il settore auto ha subito una crisi senza precedenti, forse solo oggi iniziamo a vedere i primi segnali di ripresa, la vera dimensione di questa situazione disastrosa e il tempo che effettivamente ci vorrà per ripristinare il tutto e tornare alla normalità, come prima dell’arrivo del Coronavirus. L’inizio del Salone dell’Auto a Wuhan, proprio nella città in cui è cominciato tutto, è un grande segnale per il futuro del comparto automobilistico mondiale e della fine di questa epidemia sconvolgente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Wuhan dopo il Coronavirus, inaugurato il Salone dell’Auto