Virginia Raggi riceve una SMART elettrica in Campidoglio

"Roma si muove in elettrico": arriva la Smart elettrica a Roma

Roma, la Smart City per eccellenza in cui si vendono più Smart in tutto il mondo, è la protagonista di un piano ecosostenibile sostenuto dalla sindaca Virginia Raggi e appoggiato dalla Mercedes-Benz.

Piccola e compatta, la Smart venne lanciata nel 1996 dalla casa automobilistica Mercedes-Benz. Il successo del veicolo non tardò ad arrivare: grazie alle sue ridotte dimensioni (appena 2,30 m di lunghezza), la Smart divenne in poco tempo l’auto ideale per spostarsi agevolmente all’interno delle trafficate metropoli.

Priva di un cofano anteriore, la Smart è dotata di due posti per passeggeri e grazie ai pannelli di polibicarbonato facilmente sostituibili, è possibile cambiare il colore dell’auto seguendo i propri gusti.

Roma da ormai venti anni ha instaurato un rapporto speciale con la Smart: se infatti nelle altre città non è facile vederne una, a Roma invece ce ne sono tante in circolazione. Un legame che si è rafforzato ulteriormente con la consegna da parte del presidente di Mercedes-Benz Italia, Marcel Guerry, di una Smart 100% elettrica alla sindaca Raggi per il Comune di Roma.

Rossa fiammante, la Smart elettrica in questione porta sullo sportello la frase “Roma si muove in elettrico”, ha un’autonomia di 160 km con una sola ricarica ed è a emissioni zero.

“La sindaca Raggi – afferma Eugenio Blasetti, Press Relations Manager Mercedes-Benz Italia – crede nello sviluppo delle automobili elettriche e ha realizzato un piano di sviluppo delle postazioni di ricarica in città molto articolato, molto complesso ma molto realistico, dividendo la città in tre zone con diverse centraline di ricarica a seconda dell’utilizzo delle macchine che arrivano da fuori e che vanno verso il centro storico”.

Ma non è tutto: Smart infatti, che si è ben inserita nella mobilità romana, sta realizzando un nuovo progetto: l’accordo è con 100 parcheggi a Roma prenotabili attraverso un’app e grazie alla quale è possibile ricaricare l’auto.

L’impegno di Smart è dunque su più fronti: infatti entro il 2019 la sua produzione virerà verso l’alimentazione 100% elettrica. Una soluzione “smart” ideale per spostamenti veloci in una città molto trafficata, proprio come la capitale.

MOTORI Virginia Raggi riceve una SMART elettrica in Campidoglio