Schumacher, nuova operazione con le cellule staminali

Si riaccendono le speranze per il sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael Schumacher

Michael Shumacher, lo sappiamo bene, non è più lo stesso dal famoso e tragico incidente in cui è rimasto coinvolto ormai 6 anni e mezzo fa. Era infatti il mese di dicembre 2013 e l’ex pilota si trovava sulle piste da sci di Meribel, sulle Alpi francesi, con la sua famiglia.

Da quel momento le sue condizioni cliniche molto gravi sono tenute segretissime al pubblico, ogni tanto trapela qualche notizia, ma il grandioso ex pilota e sette volte campione del mondo di Formula 1, che tutto il globo ricorda e non dimenticherà mai, viene tenuto lontano dalle telecamere e super protetto. È una scelta della famiglia, che decide di tutelare la privacy dell’uomo.

Oggi pare succederà però qualcosa di nuovo e ne parlano tutti. Sembra infatti che il campione tedesco, nei prossimi giorni, subirà un nuovo intervento: si tratta questa volta di un’operazione con le cellule staminali, che ha lo scopo di rigenerare il suo sistema nervoso. Nulla è certo, ma la speranza di una seppur piccola ripresa è alta.

Chiaramente la procedura e le tecniche mediche che verranno utilizzate sono sconosciute, ma alcuni esperti hanno ipotizzato che le cellule staminali potrebbero essere trasferite dal cuore o dal midollo di Schumi al suo cervello. Il dottore che dovrebbe occuparsi di tale delicatissimo e prestigioso intervento dovrebbe essere Menasche, famoso per essere il “pioniere nella chirurgia delle cellule staminali”.

Non è la prima volta che vengono usate le staminali sul corpo di Schumacher, anche l’anno scorso a settembre si era parlato di una prima terapia a Parigi, della quale non si conoscono i risultati con esattezza. Lo scopo è la rigenerazione del suo sistema nervoso, un effetto antinfiammatorio che possa andare a portare dei benefici al cervello dell’ex pilota, che da quell’impatto, non è mai più stato lo stesso. Chiaramente la grande speranza della famiglia, e di tutti noi, è che in qualche modo Schumi possa riprendersi.

Oltre ai fan e agli appassionati, sono tanti anche i colleghi che parlano di lui. Felipe Massa il mese scorso aveva dichiarato: “So come sta Schumacher, abbiamo sempre avuto un rapporto molto stretto. La sua situazione è complicata. Ma rispetto la privacy e se la sua famiglia non vuole rilasciare notizie particolari sul suo stato di salute, perché dovrei farlo io? Sogno e prego ogni giorno che possa migliorare”.

Michael Schumacher è il personaggio più influente della storia della Formula 1, lo ha decretato un sondaggio indetto dal sito della Formula 1 dopo un testa a testa con l’ex patron del Circus Bernie Ecclestone. Il campione tedesco ha vinto il duello finale grazie al 61% delle preferenze.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Schumacher, nuova operazione con le cellule staminali