La patente cambia volto nel 2023: cosa devi sapere

Vittorio Colao ha anticipato le linee guida di un progetto che coinvolgerà l'intera Unione europea.

Dal 2023 la patente sarà digitale. Vittorio Colao, ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, ha anticipato le linee guida di un progetto che coinvolgerà l’intera Unione europea.

Il ministro sta lavorando assieme ai propri colleghi degli altri Stati membri alla creazione di una patente di guida che sarà visualizzabile tramite un semplice Qr Code a cui i cittadini italiani potranno accedere tramite l’App Io. L’idea è quella di rendere il documento di guida italiano valido e leggibile in tutti i paesi Ue grazie al solo utilizzo di un cellulare. Allo stesso tempo anche le patenti emesse in altri stati dell’Unione risulteranno facilmente controllabili dalla Polizia italiana.

L’obiettivo finale del Governo è quello di dare vita a una “Schengen digitale”, creando uno “spazio comune” e un portafogli virtuale nel quale ogni cittadino potrà custodire i propri documenti validi in tutta Europa.

A questo scopo, ha sottolineato il Ministro Colao, l’App Io sarà “potenziata enormemente nei prossimi 6-9 mesi”. Il progetto dell’Esecutivo comprende anche la digitalizzazione della tessera elettorale e della carta d’identità.