Incentivi auto: assalto agli ecobonus, già utilizzati 10 milioni

I numeri che riguardano le richieste degli incentivi per comprare nuove auto non inquinanti sono già alle stelle

Abbiamo parlato nelle ultime settimane degli incentivi auto, ovvero i bonus per tutti coloro che vogliono acquistare una nuova vettura nel 2020, sia elettrica, che ibrida che Euro 6.

Tante le possibilità garantite ai cittadini italiani che vogliono cambiare la loro vecchia auto, abbiamo visto nei giorni scorsi quali sono gli sconti previsti dalle misure di sostegno attivate dal Governo, dopo i grandissimi momenti di crisi profonda in cui il settore auto è sprofondato negli ultimi mesi a causa del lockdown per l’epidemia di Coronavirus, da cui sta cercando di riprendersi.

Questi bonus sono attivi solo da tre giorni, a partire dal primo agosto, e sono già un grandioso successo. Si sommano anche a quelli concessi da moltissime Case automobilistiche, e anche ad altri incentivi che Regioni e Comuni hanno previsto in questo periodo, a livello locale, appunto. Nelle prime due ore dall’apertura delle richieste di bonus, sono state registrate più di 3.000 prenotazioni e, in data 3 agosto (dopo solo due giorni) erano già stati usati 10 milioni di euro.

Una somma decisamente importante, se pensiamo poi che il governo ha previsto che per questa misura debbano essere utilizzati 50 milioni di euro e che i bonus saranno attivi fino al 31 dicembre 2020. Ecco il motivo per cui l’Esecutivo oggi è al lavoro per cercare di ampliare i fondi che verranno destinati a questi ecobonus per il settore auto. Come abbiamo detto infatti, al momento, il numero delle richieste è stato altissimo e tutti sono rimasti molto sorpresi, ovviamente in maniera molto positiva.

Già durante questo mese di agosto potrebbero arrivare le prime modifiche, con un decreto che pare potrebbe contenere misure anche fino a 500 milioni di euro pensati per supportare l’intero comparo dell’automotive. La sottosegretaria allo Sviluppo Economico Alessia Morani, secondo quanto lei stessa ha annunciato, ha avanzato una proposta che dovrà essere valutata e passerà grazie alla maggioranza, volta ad aumentare quelli che sono oggi gli incentivi previsti, estendendoli anche ai veicoli commerciali, che in effetti, ad oggi, sono stati esclusi dal Decreto Rilancio.

I vantaggi previsti per tutti coloro che vorranno acquistare una vettura a basse emissioni grazie al nuovo sistema di incentivi sono davvero numerosi e permettono di arrivare a risparmiare anche fino a 10.000 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Incentivi auto: assalto agli ecobonus, già utilizzati 10 milioni