Ferrari protagoniste a Milano, un brivido per Vettel

Un piccolo incidente ha fermato il pilota di Formula 1, Sebastian Vettel, nel centro di Milano

Per la prima volta in assoluto, quest’anno, la Formula 1 dà spettacolo anche nel centro della grandiosa città di Milano.

Un grande festival dedicato alle auto, il cui punto di interesse principale è proprio il Formula 1 Park, all’interno del quale si tiene una corsa dimostrativa dove le auto percorrono un tragitto cittadino mai visto prima. Tutti gli appassionati hanno modo di avvicinarsi e toccare così con mano le auto dei loro idoli di Formula 1 e possono vederle in moto proprio lungo le strade del centro di Milano.

Il festival è iniziato ieri e terminerà sabato 1 settembre; ogni sera, nella zona della Darsena, appuntamento fisso con la F1 House con le serate animate dalla musica del dj set e dalla presenza di diversi personaggi famosi nel mondo dello sport, dell’intrattenimento e della musica.

Tutte le attività di F1 Live sono state svolte nella giornata di ieri, mecoledì 29 agosto. Anche il piccolo incidente che ha coinvolto Sebastian Vettel è avvenuto ieri. Un fuori programma da brivido per il pilota che, alla guida della Ferrari all’interno del circuito realizzato in Porta Ticinese, è andato a sbattere contro la barriera laterale, dopo che la sua SF71H è andata lunga in una curva.

Vettel non ha potuto proseguire la sua corsa, ha rotto il musetto della supercar e quindi ha dovuto fermarsi, tra gli sguardi attoniti di tutti i tifosi che si trovavano proprio a pochi metri dal fatto, in preda alla voglia di vedere le performance su strada.

Il pilota, chiaramente, non ha mancato di dare delle spiegazioni su quanto è accaduto. Non essendosi fatto male, ma avendo comunque danneggiato l’auto e non avendo potuto continuare la sua corsa, era doveroso e rispettoso nei confronti di tutti coloro che hanno assistito, anche spaventandosi, all’incidente. Secondo Sebastian Vettel l’accaduto ha quasi del surreale, ma è riuscito a dare una motivazione alla sua distrazione. Stava guidando con il volante di Kimi Raikkonen, che ha la frizione dal lato opposto. Si tratta quindi solo di un piccolo errore di distrazione e il pilota ha sdrammatizzato dicendo che avrebbe offerto subito un bicchiere da bere in compagnia a tutti i meccanici.

MOTORI Ferrari protagoniste a Milano, un brivido per Vettel