Esodo estivo, le giornate con bollino rosso o nero sulle autostrade

Vediamo il calendario di Viabilità Italia nell’ambito del Piano dei Servizi per l’esodo estivo 2018

Si prevede traffico molto intenso, da bollino nero, per le mattine del 4 e dell’11 agosto, quando è previsto l’esodo estivo.

Bollino rosso invece questo fine settimana e tutti i week end di agosto, con anche la giornata di ferragosto. Oltre all’esodo estivo e al traffico molto intenso, domani sarà anche il primo giorno in cui si testerà il piano di sicurezza che prevede maggiori controlli da parte della Polizia Stradale, con 1.400 pattuglie in media sulle strade e 800 della Polizia Ferroviaria. Il nuovo sistema prevede, inoltre, un miglior coordinamento con l’Anas, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e le società concessionarie autostradali.

All’interno del piano che è stato presentato al Viminale in Conferenza Stampa, ci sono anche un servizio di assistenza meccanica, sanitaria e di Protezione Civile, oltre alla distribuzione dell’acqua agli utenti sulle strade. Sono previsti anche degli elicotteri che sorvoleranno la rete autostradale e Autogrill ha messo a disposizione il doppio del personale sanitario in otto stazioni di servizio. Sono già presenti i defibrillatori in alcune tratte e, inoltre, Isoradio e Cis forniranno le informazioni in diretta agli utenti in viaggio, anche durante gli orari notturni.

Il nuovo piano per la sicurezza sulla rete autostradale durante l’esodo estivo vede in concomitanza la riattivazione dei nuovi Tutor per il rilevamento della velocità media di percorrenza delle automobili. Saranno 22 le tratte che, da oggi, vedranno la presenza di questi sistemi innovativi, quelle ritenute più significative dalla Polizia Stradale, che ha anche maggiorato tutti i controlli sulla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti o in stato di ebbrezza, grazie a dei dispositivi in grado di verificare i risultati nei laboratori sui camper e elaborare gli screening in soltanto venti minuti . Il piano funziona, tra giugno e luglio infatti con questo nuovo sistema sono state ritirate molte patenti agli utenti alla guida ritenuti pericolosi per la sicurezza.

L’estate italiana è in salvo grazie ai turisti stranieri, visto che la penisola quest’anno deve prestare particolare attenzione al maltempo e alla ripresa di mete che erano abbandonate da un po’, tipo la Tunisia, l’Egitto, il Marocco e la Turchia. La spesa degli stranieri in Italia è di circa 16 miliardi di euro e anche gli aeroporti vedono ben 38 milioni di passeggeri internazionali.

MOTORI Esodo estivo, le giornate con bollino rosso o nero sulle autostra...