Divieto di auto con targa estera: scattano le multe per i furbetti

Cominciano ad essere attive le disposizioni contenute nel Decreto Sicurezza e che prevedono una stretta contro i furbetti della targa straniera. Quei cittadini, residenti in Italia, che girano su auto registrate all’estero così da non pagare superbollo e poter avere polizze assicurative più basse rispetto a quello che dovrebbero pagare in Italia.

A Mestre sono stati un cittadino di origine rumena ed una moldava, i primi due sorpresi dai controlli dei Carabinieri, alla guida di veicoli immatricolati all’estero, i primi a incappare, a pochi giorni dall’entrata in vigore, nelle nuove disposizioni in materia che hanno modificato alcuni articoli del Codice della strada.  Dai controlli emerso che i due, sebbene residenti in Italia da oltre 60 giorni (come indicato nei loro documenti), guidavano auto con targa straniera.

La normativa, appena entrata in vigore, vieta l’utilizzo di targhe straniere dal momento che queste vengono sfruttate come escamotage per non pagare le multe in seguito alla violazione delle norme stradali.

MOTORI Divieto di auto con targa estera: scattano le multe per i furbett...