Bici e monopattini elettrici, previsto un bonus di 200 euro

Si cercano delle soluzioni per la mobilità urbana e incentivare l’utilizzo di mezzi green

Abbiamo assistito lo scorso 26 aprile alla conferenza stampa di Conte, in cui è stato presentato il nuovo Decreto, che dà la possibilità a molte attività (rimaste chiuse sinora a causa del Coronavirus) di riaprire. Questo ovviamente si tradurrà in un forte aumento del traffico, soprattutto nelle grandi città.

Oltretutto, come abbiamo visto, il mezzo preferito in questo periodo dai cittadini sarà senza dubbio l’auto privata, perché considerata più sicura e l’unica in cui si può stare da soli, senza contatti e quindi senza alcuna possibilità di contrarre il virus. I mezzi di trasporto pubblico funzioneranno, ma ovviamente dovranno rispettare le nuove direttive sul distanziamento sociale e, per questo motivo, potranno garantire lo spostamento a molte meno persone rispetto alla capienza.

Questo sicuramente porterà ad attese più lunghe alle fermate degli autobus e della metro, con possibili rischi di assembramento. Ecco il motivo per cui si cercano delle soluzioni che permettano di evitare incontri ravvicinati con molte persone in città, dei mezzi alternativi all’auto da usare da soli e che permetteranno di arrivare al lavoro in orario, senza dover aspettare un mezzo di trasporto pubblico per ore.

La scelta, abbiamo detto, ricadrà principalmente sull’auto, ma il problema del traffico in città sarà reale e da non sottovalutare. Per questo il Governo e le amministrazioni locali vogliono proporre un incentivo all’utilizzo di mezzi alternativi e oltretutto green. Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli ha spiegato che, nel prossimo Decreto Legge si parlerà di misure che serviranno ad evitare “un incremento non sostenibile del traffico privato”.

Il Governo vuole istituire il bonus mobilità alternativa di 200 euro per ogni cittadino che decide di acquistare “biciclette, anche a pedalata assistita, veicoli per la mobilità personale a propulsione elettrica, quali segway, hoverboard e monopattini”, come ha spiegato la De Micheli, o che utilizzerà car o scooter sharing.

Ancora non sappiamo come potrà essere fatta la richiesta per questo nuovo bonus, la procedura verrà spiegata con il nuovo Decreto, anche se probabilmente sarà molto simile a quanto previsto per l’Ecobonus sull’acquisto di auto elettriche. La Ministra ha anticipato che “il bonus potrà essere richiesto dai residenti nelle città metropolitane e aree urbane con più di 60.000 abitanti”, ma aspettiamo l’ufficialità, visto che in questo caso tutti i pendolari che abitano in piccoli paesi e lavorano in città sarebbero esclusi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Bici e monopattini elettrici, previsto un bonus di 200 euro