Beffa revisione auto: arriva l’aumento che non ti aspetti

La tariffa delle revisioni dei veicoli aumenterà nel 2021, è previsto con la nuova Legge di Bilancio

In questi giorni l’attenzione va sempre più alla Legge di Bilancio 2021 e alle varie modifiche al disegno che sono appena state approvate dalla commissione Bilancio della Camera. La novità che più ci stupisce riguarda l’aumento del prezzo della revisione auto di 9,95 euro.

Abbiamo appena parlato del maxi sconto che verrà concesso a chi comprerà un’auto elettrica il prossimo anno (con ISEE inferiore a 30.000 euro) o ancora dei vari bonus auto previsti e confermati anche per il 2021 e dell’obbligo di installare le colonnine di ricarica per le auto elettriche su tutte le tratte autostradali in Italia. Il Governo dà, ma la paura è che da qualche parte tolga pure, visto appunto questo aumento del prezzo delle revisioni.

La nuova Legge di Bilancio obbliga il Ministero dei Trasporti a aumentare di 9,95 euro la tariffa, entro il 30 gennaio 2021. Se oggi quindi si pagano 45 euro, dal prossimo anno se ne pagheranno 54,95 euro. L’aumento è pari al 22% e arriva poi nell’anno in cui l’Istat ha certificato una diminuzione dello 0,2% dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati nell’ultimo biennio.

Pare proprio che tutti al Parlamento siano stati d’accordo con questa modifica sui prezzi della revisione auto, che erano fermi ormai dal 2007. I deputati di tutti i partiti hanno pensato a una strategia per riuscire a mitigare l’effetto di questa “batosta”, una sorta di “buono veicoli sicuri”, che avrà proprio il valore di 9,95 euro e che verrà elargito a tutti colori che dovranno fare la revisione auto tra il 2021 e il 2023.

Ancora non si sa nulla sulle modalità con cui verrà rilasciato, lo chiarirà il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, con un decreto di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze da emanare entro il 30 gennaio 2021. Iniziativa che quindi non è ancora sicura e che soprattutto non sarà rivolta a tutti. Saranno disponibili infatti solo 4 milioni di euro per ogni anno (2021-2023) e oltretutto “per un solo veicolo a motore e per una sola volta” nel triennio.

Per tutti coloro che faranno la revisione in un centro autorizzato, il prezzo (che oggi è di 68,88 euro) aumenterà e diventerà di 79,02 euro. Si pagheranno infatti 54,95 euro (anziché 45) di tariffa revisioni, 12,09 euro di Iva, 10,20 euro di diritti motorizzazione e 1,78 euro per corrispettivo del servizio di versamento postale.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Beffa revisione auto: arriva l’aumento che non ti aspetti