Autostrade, l’aumento dei pedaggi scatterà a settembre

I rincari sulla rete di Autostrade per l’Italia slittano dopo l’estate per favorire gli spostamenti per le vacanze

Come abbiamo visto nei giorni scorsi il pedaggio della rete autostradale italiana è destinato ad aumentare le tariffe.

L’ultima notizia però ci rincuora appena, gli aumenti slittano al 15 settembre 2019 e non saranno quindi immediati; la comunicazione iniziale parlava dei rincari che sarebbero dovuti scattare da domani, lunedì primo luglio. La decisione presa dal CdA della società ha “l’obiettivo di favorire gli spostamenti degli italiani verso le mete di vacanza, che impegneranno nei mesi estivi la rete in concessione di Autostrade per l’Italia”.

Nel comunicato si dichiara che il Consiglio di Amministrazione di Autostrade per l’Italia “ha deliberato di prolungare la sospensione degli adeguamenti tariffari”, la decisione dei rincari era già stata presa lo scorso primo gennaio ma oggi tutto viene rinviato alla fine dell’estate e del grande esodo, delle partenze per le varie mete estive nella penisola.

La nota prosegue parlando della delicata situazione genovese, per cui si confermano le esenzioni già in vigore: “Confermando la massima attenzione e vicinanza alla comunità genovese il Consiglio di amministrazione di Autostrade per l’Italia ha inoltre deciso di mantenere le esenzioni totali attualmente in vigore sulle principali tratte che interessano la città di Genova. Nelle rimanenti tratte liguri individuate, non ci sarà alcun aumento di pedaggio almeno fino alla fine dell’anno”.

Autostrade per l’Italia inoltre ha dato comunicazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti spiegando che tale autonomia di decisione ha anche il fine di giungere, cosa estremamente necessaria, a soluzioni condivise in relazione ai programmi di investimento futuri e a quelli in corso da parte della Società, entro la prima metà del mese di settembre. In particolare si tratta della Gronda di Genova, del Passante di Bologna e di altri investimenti importanti che potrebbero essere effettuati per ingrandire tratte autostradali di accesso alle aree metropolitane.

E così, dopo aver parlato poco più di una settimana fa dell’approvazione del nuovo sistema tariffario dei pedaggi autostradali e dei conseguenti possibili aumenti dal primo luglio, oggi vediamo passare tutto al 15 settembre 2019. Ricordiamo invece che il Ministro Danilo Toninelli ha dato il via libera a un’ulteriore proroga, fino a fine anno, dell’accordo tra il Mit e Aiscat che prevede lo sconto del 30% ai caselli autostradali in favore dei motociclisti dotati di Telepass.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Autostrade, l’aumento dei pedaggi scatterà a settembre