L’auto elettrica che trova da sola la ricarica wireless

Un concept dedicato alle auto elettriche autonome, che potranno raggiungere autonomamente la fonte di ricarica più vicina

fonte: Youtube/Hyunday

Siamo nell’era in cui le auto elettriche si stanno sviluppando sul mercato, tanti punti di forza ma anche alcuni dubbi.

Uno di questi, mosso da differenti utenti, riguarda soprattutto la funzionalità delle vetture a batteria e a guida autonoma che potranno essere utilizzate all’interno delle innovative smart cities. Capita infatti di chiedersi spesso cosa potrebbe succedere in un condominio, dove le colonnine di ricarica saranno in numero minore rispetto alla quantità di auto presenti. Se una di queste è occupata, quindi, come farà l’auto a ricaricare la propria batteria?

Hyundai e Kia stanno proprio lavorando in questa direzione, hanno annunciato quindi una delle novità che potremmo vedere in futuro, neanche così lontano, sui modelli che verranno prodotti dalle Case automobilistiche già nei prossimi anni. Sembra che il lancio di questa tecnologia innovativa sia previsto per lo stesso periodo in cui saranno commercializzate le automobili che presentano un sistema di guida autonoma al quarto livello, secondo la classifica ufficializzata. L’anno potrebbe essere il 2025, anche se probabilmente già dal 2021 vedremo alcune di queste vetture nelle smart cities, fino a raggiungere il massimo livello di autonomia dal 2030.

Andando a vedere il vero e proprio funzionamento di questa tecnologia inedita, chiamata AVPS Automated Valet Parking System, possiamo dire che l’auto sarà in grado autonomamente di captare se è scarica. In quel caso potrà raggiungere, sempre da sola, il parcheggio più vicino in cui è installata la piastra a induzione per la ricarica wireless. Già questo è sbalorditivo, ma non è tutto. Infatti, una volta terminata la ricarica, la macchina si sposterà automaticamente dalla posizione e occuperà un parcheggio in attesa che il suo “conducente” la richiami. Infatti ogni utente potrà dare il segnale alla sua auto, una volta terminata la giornata lavorativa oppure il giro di shopping.

L’unica cosa che serve è un software che decide le priorità in base a differenti parametri e allo stato di ricarica, analizzando per esempio i viaggi previsti, o l’orario di partenza o ancora la percorrenza media giornaliera. L’obiettivo di Hyundai e Kia è quindi attivare una comunicazione interattiva e immediata tra le persone, le auto elettriche, il sistema di ricarica e i parcheggi intelligenti, grazie all’app che tiene aggiornati in tempo reale la posizione della macchina e i vari passaggi di ricarica e parcheggio.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI L’auto elettrica che trova da sola la ricarica wireless