Troppe auto vecchie, in arrivo nuovi incentivi

Il governo sta studiando un sistema di incentivi, legati allo strumento della defiscalizzazione

Il governo sta studiando un sistema di incentivi, legati allo strumento della defiscalizzazione, per il rinnovo del parco auto in Italia. Il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, ha annunciato di essere al lavoro per mettere a punto "politiche che incentivino il rinnovo del parco macchine nel nostro Paese".

Alla domanda se il provvedimento potrebbe essere inserito nel decreto ‘Sblocca Italia’ il ministro ha risposto "vedremo". Il ministro ha poi spiegato che in Italia c’è "un parco auto circolante più vecchio d’Europa: abbiamo un’età media dei mezzi pubblici di 13 anni".

La notizia arriva nel giorno in cui l’Anfia, Associazione che riunisce la filiera automobilistica, conteggia che l’entità del prelievo fiscale che ha gravato sulla filiera automotive italiana nel 2013 si attesta a 70,5 miliardi di euro, con una crescita del 6,3% negli ultimi 5 anni, nonostante nello stesso periodo le imposte sulle vendite di autoveicoli siano crollate di oltre 30 punti.

Per i privati verranno "utilizzati strumenti diversi dagli incentivi classici, come la defiscalizzazione utilizzata per le ristrutturazioni edilizie".

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Troppe auto vecchie, in arrivo nuovi incentivi