Torna l’Isetta, sarà elettrica e Made in Italy

La iconica Isetta torna dopo 50 anni con il nome di Microlino.

MICROCAR1

La società svizzera, Micro Mobility Systems, rispettando l’originale modello propone una motorizzazione elettrica con un’unità elettrica da 15 kW al posto del motore a scoppio di 247 cc da 12 Cv con due posti anteriori (accessibili aprendo il portellone frontale).Questo propulsore consente alla Microlino, che pesa 400 kg, di raggiungere una velocità massima di 90 km/h con un’autonomia di 130 km.

La soluzione proposta dalla Microlino va nella direzione (già percorsa da Smart con la ForTwo ED o da Renault con Twizy) di occupare poco spazio sulle strade, di contenere al massimo il peso, di utilizzare batterie di modeste dimensioni e di costo contenuto.

Sarà la Kandi Technologies, azienda cinese specializzata nella produzione di city-car, a gestire la produzione della Microlino che sarà commercializzata tra il 2017 e 2018 ad un prezzo orientativo tra 10 e 14.000 dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Torna l’Isetta, sarà elettrica e Made in Italy