Torna il Motor Show di Bologna: tutte le info

Dopo un anno 'sabbatico', nel 2016 torna l'evento fieristico felsineo

Buone notizie per gli appassionati di motori: dopo un anno ‘sabbatico’ torna il MotorShow di Bologna. Avvalorando le voci degli ultimi tempi, è stata infatti confermata l’edizione 2016 dell’evento fieristico – inserito nel calendario internazionale OICA –, che si terrà dal 3 all’11 dicembre nell’area di Bologna Fiere.

“Il Motor Show 2016 sarà un Salone non convenzionale, che abbinerà ai tradizionali valori della rassegna i nuovi trend legati alle più moderne tecnologie”, ha anticipato all’Ansa Antonio Bruzzone, direttore generale di BolognaFiere.

Con il nuovo progetto e il nuovo format, il Motor Show punta ad essere una piattaforma che presenterà le auto contemporaneamente alle soluzioni tecnologiche più innovative della componentistica per la “connected car”, il comfort, la sicurezza, la eco-sostenibilità, così come i servizi per l’uso più facile e più sicuro dell’auto.

A fianco del connubio auto-tecnologia ci sarà ovviamente anche la presentazione dei nuovi modelli di auto, presentati come prototipi nei mesi precedenti e che arrivano a fine anno nelle concessionarie: per i visitatori sarà l’occasione buona per vederli dal vivo e magari provarli con i test drive. Senza contare poi l’abituale susseguirsi di convegni e spettacoli motoristici.

“Io credo molto nel progetto del nuovo Motor Show. Ma questo non sarà un salone dell’auto classico: non sarà Ginevra, non sarà Francoforte e non sarà Parigi – ha spiegato Eugenio Razelli, coordinatore Advisory Board del Motor Show – Noi dobbiamo puntare ad un evento che dia la possibilità a tutti i car maker di presentare le vetture e le loro tecnologie, con supporto dei componentisti“.

“Il Motor Show 2016 sarà anche virtuale: i nostri visitatori potranno vedere le ultime vetture, toccandole con mano, ma allo stesso tempo potranno preparare la loro visita anticipatamente grazie alle piattaforme digitali su cui sta investendo Bologna Fiere. Un altro nostro obiettivo è riavvicinare i giovani, un investimento chiave: al Motor Show 2016 troveranno ancora il divertimento ma anche la tecnologia”, ha concluso Razelli.

L’obbiettivo della settimana motoristica bolognese in termini di presenze è decisamente ambizioso: gli organizzatori sperano infatti di avere circa 500mila visitatori. Il tradizionale “in bocca al lupo” è d’obbligo.

MOTORI Torna il Motor Show di Bologna: tutte le info