‘The Homecoming’, Bosch fa tornare a scuola dieci campioni dello sport

Dieci campioni in attività hanno aderito all’iniziativa e per un giorno torneranno “virtualmente” nel proprio istituto scolastico

Gli studenti italiani stanno affrontando un complesso e delicato momento di difficoltà dovuto alla pandemia, che ha portato non solo il distacco fisico tra i compagni di classe, ma anche grande incertezza sul proprio futuro.

Per questo Bosch, sempre attenta alla formazione e ai giovani ha ideato The Homecoming, un progetto speciale completamente digitale dedicato ai ragazzi, attraverso la testimonianza di eccellenze sportive.

10 campioni in attività hanno aderito all’iniziativa e per un giorno torneranno “virtualmente” nel proprio istituto scolastico, per raccontare il percorso di vita e quello professionale che per molti è partito proprio da quei banchi di scuola, di una grande città o di una piccola provincia. Una vera e propria restituzione sociale, dunque, verso l’Istituto che ha cresciuto l’atleta e nel quale ha cominciato a coltivare il proprio sogno.

The Homecoming è un ritorno alle origini, l’obiettivo degli atleti è incoraggiare i ragazzi a seguire i propri sogni, le proprie attitudini e ambizioni affrontando le sfide sportive senza abbattersi, come succede nella vita. Racconti di storie diverse, attraversate da momenti difficili da superare con impegno costanza per poter assaporare la gioia della vittoria.

Il primo incontro si è già svolto presso il liceo scientifico G.Marinelli di Udine, lo scorso 28 maggio con Marco Lazzaroni, giocatore della nazionale italiana di rugby e della Benetton Treviso. Il secondo, con la presenza di Nicola Akele, giocatore della nazionale italiana di basket e della DeLonghi Treviso, si svolgerà presso il liceo Veronese di Montebelluna (TV), il 4 giugno.

bosch

Gli altri appuntamenti si terranno a settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico, e si concluderanno entro la fine del 2021 con tanti campioni come dello sport come Ivan Zaytsev (pallavolista della Nazionale) o Sara Cardin (Campionessa del mondo di Karate).

L’iniziativa si inserisce nelle attività di “Allenarsi per il Futuro” il progetto contro la disoccupazione giovanile, ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad che consente agli studenti di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso la metafora dello sport, grazie alle testimonianze di grandi atleti italiani. L’intero progetto si basa su quattro valori fondamentali: Passione, Impegno, Responsabilità e soprattutto Allenamento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI ‘The Homecoming’, Bosch fa tornare a scuola dieci campioni...