Tesla aiuta i clienti con rimborsi di denaro per fronteggiare l’emergenza

Il produttore di auto elettriche offre un rimborso del 20% dei premi assicurativi di marzo e aprile

Quello che stiamo vivendo non è affatto un momento semplice, anche per il settore dei motori. Tanto i produttori di auto quanto quelli di moto stanno fronteggiando una crisi senza precedenti, con vendite azzerate (o quasi) e prospettive di ripresa immediate scarse o del tutto inesistenti.

Dall’altro lato della “barricata”, i proprietari di automobili e motoveicoli non se la passano sicuramente meglio. Anzi. Oltre a non poterli utilizzare (a meno che non debbano spostarsi per lavoro), devono comunque continuare a sostenere tutti i costi connessi al possesso: dal pagamento delle rate, se l’hanno acquistata con un finanziamento, fino all’assicurazione. Nel nostro Paese, ad esempio, è possibile scegliere di sospendere la RC Auto fino al 31 luglio, prolungando automaticamente la durata della copertura assicurativa. Una decisione che potrebbe far comodo ai milioni di automobilisti italiani costretti a casa dal COVID-19 ma che, vale la pena ricordare, potrebbe non essere del tutto esente da rischi.

In altri stati, invece, sono direttamente le compagnie assicuratrici o i produttori a organizzarsi in questo senso. E’ il caso di Tesla, ad esempio, che negli Stati Uniti non vende solo automobili, ma anche polizze assicurative legate ai suoi veicoli. Il marchio di proprietà di Elon Musk sta infatti inviando delle comunicazioni ai suoi clienti negli Stati Uniti avvisandoli di uno “sconto” del 20% per i pagamenti dovuti nel mese di marzo e aprile. Probabile, però, che l’iniziativa possa essere ripetuta anche nei prossimi mesi, a maggior ragione se il lockdown attivo negli Stati Uniti fosse confermato anche nel mese di maggio.

A dir la verità, più che di uno sconto si tratta di un rimborso di cifre già pagate. Come si legge nel messaggio di posta elettronica che Tesla sta inviando ai proprietari dei veicoli e intestatari della polizza assicurativa, il produttore riconosce un credito del 20% del premio assicurativo dei mesi di marzo e aprile “per aiutare i nostri clienti in questi tempi incerti”, si legge nel messaggio di posta elettronica.

Nella missiva, Tesla aggiunge che la cifra verrà automaticamente accreditata sul conto corrente o sulla carta di credito utilizzata più di recente per pagare il premio assicurativo. L’utente non dovrà fare assolutamente nulla, se non attendere che il denaro arrivi sul conto.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tesla aiuta i clienti con rimborsi di denaro per fronteggiare l’...