Stop alle auto a benzina: l’Italia fa la voce grossa

Il Governo italiano fa fronte comune con altri Paesi membri per rinviare lo stop alla vendita di auto a benzina e diesel

Che la cosa non sarebbe passata così facilmente era chiaro sin dall’inizio. Anzi, già prima del voto dell’assemblea di Strasburgo, le autorità italiane avevano fatto sentire chiara la propria voce contraria alla messa al bando delle auto a benzina e diesel a partire dal 2035.

Registrati a Virgilio Motori per continuare a leggere questo contenuto
Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)