Sicurezza stradale: arriva l’etilometro a bordo delle auto

Carlsberg e Toyota per la sicurezza stradale, se superi il limite alcolemico la macchina non si accende

Alcol e motori, un binomio pericoloso, che purtroppo oggi è una delle principali cause di incidenti sulle strade.

Per questo motivo abbiamo assistito, e continuiamo a vedere, iniziative, campagne e dispositivi realizzati appositamente per diminuire la frequenza degli episodi di guida in stato di ebbrezza così spiacevoli. Si inasprisce sempre più anche la legge in ambito di sanzioni, multe e punti persi dalla patente, o ancora ritiri e sospensioni, accompagnati in alcuni casi anche dal fermo del veicolo.

Oggi parliamo di una delle più importanti Case produttrici di birra italiana in tutto il mondo, Carlsberg, che ha deciso di realizzare una partnership con Toyota, per poter inserire nella flotta aziendale 34 Toyota Auris Touring Sports Hybrid, autovetture ibride dotate della tecnologia Full Hybrid Electric Toyota.

Carlsberg Italia è una società che tiene particolarmente alla sostenibilità, infatti appoggia una strategia di sviluppo che prende il nome di Together Towards Zero, che ha come obiettivo quello di eliminare ogni impronta ambientale per tutte le attività realizzate dall’azienda; anche quest’ultima decisione della ditta è coerente con questo piano. Le auto Toyota Auris Touring Sports Hybrid infatti diminuiscono le emissioni di ossidi di azoto di ben il 90%, oltre ad essere già omologate alle normative WLTP, le antismog che sono entrate in vigore il primo ottobre di quest’anno. L’accordo con Toyota darà la possibilità a Carlsberg Italia di risparmiare 43 tonnellate di CO2 rispetto ai turbodiesel attualmente in uso nella flotta aziendale

Oltre a questo ulteriore passo verso la sostenibilità ambientale, Carlsberg ha chiesto che sulle vetture vengano montati gli Alcol Lock, si tratta di etilometri elettronici che vengono collegati direttamente al sistema di accensione della vettura e che obbligheranno chiunque si metta al volante per guidare una delle macchine aziendali a sottoporsi all’alcol test, che permetterà l’avviamento del motore solamente nel caso in cui il conducente superi l’esame alcolemico.

Oltra a tenere in modo particolare all’ambiente e a cercare infatti di svolgere ogni attività in pieno rispetto della natura e delle norme sull’ecosostenibilità, Carlsberg Italia mostra il suo impegno anche verso la sicurezza stradale, cercando dei dispositivi che permettono la guida delle auto solo a chi realmente è in grado di farlo, senza arrecare danni a se stesso o agli altri utenti della strada.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Sicurezza stradale: arriva l’etilometro a bordo delle auto