Schumacher, la famiglia lo protegge dai rischi del Coronavirus

La moglie Corinna avrebbe chiesto di adottare misure d'emergenza per evitare il rischio di contagio

Arrivano novità legate alle condizioni di Michael Schumacher: la famiglia del sette volte campione del mondo di Formula 1 avrebbe chiesto di adottare delle misure straordinarie d’emergenza per proteggerlo dal coronavirus ed evitare il contagio.

L’ex pilota di Jordan, Benetton, Ferrari e Mercedes si trova attualmente in Svizzera, dove un’equipe di medici e infermieri lo assiste nella sua villa di Gland sul Lago di Ginevra, insieme alla moglie Corinna e ai suoi figli Gina Maria e Mick junior, impegnato in Formula 3 con il team Prema.

La Svizzera è uno dei paesi più colpiti dal coronavirus: il paese elvetico conta oltre 10 mila casi di Covid-19 anche se le restrizioni imposte dalle autorità sono al momento meno rigide rispetto a quelle adottate da altre nazioni. Per questo la famiglia di Michael Schumacher avrebbe chiesto di adottare delle misure straordinarie di emergenza per proteggerlo dal virus.

Secondo il professore Christian Drosten, direttore dell’Istituto di Virologia dell’ospedale universitario della Charité di Berlino, interpellato dal tabloid ‘Bunte’, i pazienti che hanno ricevuto cure mediche intensive come Schumacher, appartengono a un gruppo particolarmente vulnerabile di soggetti ad altro rischio di contagio.

La famiglia Schumacher, allora, starebbe adottando misure cautelari per proteggere l’ex pilota tedesco. La moglie Corinna avrebbe chiesto all’equipe che cura il marito nella sua villa in Svizzera di diminuire sensibilmente i contatti con altre persone in un momento così delicato, così da ridurre al minimo ogni possibilità di entrare a contatto con il Covid-19.

A partire dall’incidente avvenuto nel 2013 sulle piste di sci di Meribel, l’entourage di Michael Schumacher ha mantenuto l’assoluto riserbo sulle sue condizioni. La sua manager Sabine Kehm ha più volte ribadito che “la salute di Schumacher non è una questione pubblica”.

Le ultime notizie sulle sue condizioni risalgono agli ultimi mesi del 2019. A settembre, l’ex pilota della Ferrari sarebbe stato trasferito a Parigi,  presso l’ospedale europeo Georges-Pompidou, per essere sottoposto a una cura top secret a base di cellule staminali.

A dicembre, invece, pochi giorni dopo il sesto anniversario del suo incidente, la moglie Corinna ha lanciato un piccolo segnale di speranza, lasciando intendere che le cure mediche alle quali il tedesco è sottoposto ogni giorno stanno dando risultati importanti e che Schumacher risponde in modo positivo al difficile percorso di riabilitazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Schumacher, la famiglia lo protegge dai rischi del Coronavirus