Rivoluzione alla Ferrari: addio Montezemolo, ora cosa accadrà?

Montezemolo verso l'addio, destinazione presidenza di Alitalia-Etihad

Rivoluzione in vista in casa Ferrari: dopo l’avvicendamento alla guida del team di Formula Uno con la sostituzione di Stefano Domenicali con Marco Mattiacci, anche al vertice di Maranello è previsto un clamoroso cambio con le sempre più insistenti voci di addio di Luca Cordero di Montezemolo, già uscito ad agosto dal Cda del Cavallino Rampante.

Ancora non si sa se si tratti di una scelta spontanea del manager o di un ‘invito’ da parte della Rossa: secondo alcune indiscrezioni, proprio il cambio Domenicali-Mattiacci era stato visto come un "avviso" da parte della casa emiliana a Montezemolo per i recedenti deludenti risultati della Scuderia.

Dall’altra parte, l’ipotesi di una scelta professionale autonoma è tutt’altro che da escludere, tanto che per Montezemolo sarebbe già pronto il posto di presidente nella nuova compagnia aerea nata dalla fusione tra Alitalia e Etihad.

A questo punto resta da capire cosa accadrà in Ferrari. Al momento l’ipotesi più accreditata è quella dell’insediamento di Sergio Marchionne alla guida della Rossa.

L’alternativa a Marchionne sarebbe sempre nell’ambito FCA e Fiat, ovvero John Elkann, numero uno della casa torinese. Resta ora da chiarire quando avverrà il cambio alla dirigenza: Montezemolo potrebbe restare fino a dicembre ma l’addio sembra davvero cosa certa.

MOTORI Rivoluzione alla Ferrari: addio Montezemolo, ora cosa accadrà?