Il riciclo delle auto elettriche sarà una risorsa per il futuro

Un altro aspetto positivo per quanto riguarda le vetture elettriche e la mobilità del futuro

La scoperta che spalanca ancor più le porte verso la mobilità del futuro e in particolare le automobili elettriche.

Questa tipologia di vetture infatti viene definita una vera a propria miniera di materie prime per l’economia circolare. Nel 2028, secondo quanto dichiarato dopo la ricerca condotta dall’istituto tedesco Berenberg, dai veicoli a zero emissioni potranno essere estratti metalli per un valore complessivo che super i 17 miliardi di euro. Questo perché le previsioni dicono che entro il 2030 le macchine elettriche che circoleranno sulle nostre strade saranno 125 milioni, rispetto ai 3 milioni di oggi. Questa crescita è da attribuire principalmente alle grandi capacità della Cina che, già lo scorso anno, ha venduto circa metà del milione del totale delle e-cars distribuite.

Nei prossimi 10 anni, i valori stimati da Berenberg parlano di ben 22 miliardi di dollari generati dai metalli recuperati dalle celle delle batterie al litio che sono utilizzate per alimentare le automobili elettriche e che, una volta arrivate alla fine del ciclo di vita, dovranno essere riciclate.

Questa grande miniera di cui stiamo parlando contiene principalmente litio e cobalto, quest’ultimo tra l’altro ha visto un aumento vertiginoso dei prezzi negli ultimi due anni. I riciclatori che stanno già operando su questo mercato potrebbe partire in netto vantaggio, anche se guardando come si muove il mercato cinese, non è difficile intuire che le aziende leader del settore delle batterie in Cina potrebbero avere il primato su tutti. Si tratta di un Paese che, come ben sappiamo, sta muovendo passi da gigante in fatto di e-mobility, dando la possibilità di usufruire di generosi incentivi alle auto elettriche e promuovendo tutte quelle realtà che interessano la mobilità del futuro, come i produttori di batterie. A Pechino si sta facendo pressione perché il numero di vetture elettriche vendute tocchi i 7 milioni entro il 2025, rispetto i 500.000 del 2017.

Il riciclo, come abbiamo visto, sarà molto importante e in Cina si è già pensato anche a questo; per darne un forte impulso infatti si è data la responsabilità ai produttori di automobili per quanto riguarda lo smaltimento delle batterie arrivate alla fine della loro vita. Questo garantisce una gestione sicura dei rifiuti e un rifornimento continuo di materia prima per le fabbriche di batterie, che sono in costante crescita.

MOTORI Il riciclo delle auto elettriche sarà una risorsa per il futuro