Richiamo per Alfa Romeo Giulia, FCA spiega i motivi

Sono oltre 6100 le vetture coinvolte modello 2017 - 2018 con motori a trazione integrale e 280 cv, ecco le problematiche che sono emerse

Ammontano a oltre 6100 le vetture Alfa Romeo modello Giulia (2017 – 2018) che sono state richiamate recentemente da Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti.

Si tratta nello specifico del modello 2017 – 2108 equipaggiato con motori a trazione integrale e 280 cv e il richiamo è avvenuto a seguito dei rapporti sugli incendi al vano motori.

La casa automobilistica ha fatto sapere che il problema potrebbe essere causato dalla linea del liquido dei freni che, entrando in contatto con una fascetta del liquido di raffreddamento, sembrerebbe causare la fuoriuscita nello scarico andando a incrementare il rischio incendio.

La prima relazione in tal senso è datata giugno 2018, quindi la casa automobilistica ha deciso di aprire un’indagine. Sarebbero stati 21 i veicoli posti sotto controllo negli Stati Uniti con l’obiettivo di conoscere la distanza che sussiste tra le linee del liquido dei freni e i tubi del refrigerante. Da quanto è emerso a seguito dei controlli pare che su determinati veicoli (quelli realizzati tra settembre 216 e settembre 2017) ci siano problematiche di spazio. Si tratterebbe di quel periodo durante il quale è stato introdotto un nuovo layout del motore nella produzione delle auto.

Fiat Chrysler ha anche affermato di avere quattro rapporti di garanzia in merito al problema e non sono stati collegati incidenti.

Ma cosa accadrà adesso? Potranno essere effettuati dei lavori sui mezzi, nello specifico i concessionari Alfa Romeo possono posizionare staffe sulle tubazioni del liquido dei freni per fare in modo di evitare il contatto con le fascette del liquido di raffreddamento, andando così a eliminare il problema. Inoltre, in caso di danni, le fascette potranno anche essere sostituite.

Il ritiro di queste auto dovrebbe prendere il via dal 15 gennaio 2019. Per ogni dubbio o domanda è possibile contattare l’800 – 853 – 1403, fondamentale fare riferimento al numero di richiamo UB9.

Non è il primo richiamo per l’Alfa Romeo che compie Fiat Chrysler Automobiles negli Stati Uniti. Recentemente infatti (nel corso del mese di ottobre) è avvenuto per due modelli della casa automobilistica: Giulia 2017 – 2018 e Stelvio 2018 a causa di un problema al convertitore catalitico.  Le auto coinvolte pare che siano state solamente quelle con il motore due litri turbo benzina. In quell’occasione erano state richiamate oltre 34mila unità.

MOTORI Richiamo per Alfa Romeo Giulia, FCA spiega i motivi