Revisione auto: aumento delle tariffe in arrivo?

La revisione dell'auto potrebbe subire un aumento dei costi su richiesta del CNA

Una petizione per chiedere l’aumento delle tariffe per la revisione dell’auto è partita  dal Cna (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa) Autoriparazione che, a livello nazionale, domanda di sbloccare tariffe ferme da 12 anni, ma anche di mettere a punto accertamenti per far cessare la concorrenza sleale da parte di chi lavora in modo irregolare.

Oggi far revisionare la propria auto costa circa 70 euro. Le associazioni di categoria chiedono un aumento sino ad 80 euro.

”Adeguarsi ai canoni di sicurezza imposti dal nuovo protocollo informatico della motorizzazione – hanno spiegato – ha comportato consistenti investimenti che ora però devono avere il giusto riconoscimento. Da qui parte la nostra rivendicazione nei confronti del governo. La porteremo avanti sull’intero territorio nazionale, coinvolgendo anche gli iscritti alle altre associazioni artigiane, e per la quale chiederemo il sostegno dei parlamentari della nostra provincia”.

Ricordiamo che la revisione dell’automobile è un controllo obbligatorio previsto dal Codice della Strada. E’ obbligatoria e indispensabile per certificare che il mezzo in nostro possesso è idoneo o meno a circolare. Essa ha scadenze temporali ben definite dalla legge.

I tempi della revisione del vostro veicolo variano se si tratta di un auto nuova o usata. Infatti, in caso di auto nuova va fatta la prima volta dopo quattro anni dall’immatricolazione, dopodichè si deve rinnovare ogni due anni. Il termine ultimo per la revisione è entro la fine del mese in cui è stata fatta la prima immatricolazione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Revisione auto: aumento delle tariffe in arrivo?