Rc Auto: prezzi in calo, ma si teme la risalita

I prezzi delle Rc Auto, in calo da tempo, potrebbero risalire presto secondo l'Associazione delle imprese assicuratrici

Negli ultimi mesi sono si è registrato un calo dei prezzi dell’Rc Auto per effetto della crisi dovuta alla pandemia di Covid-19 e dei relativi sconti messi in atto dalle compagnie assicurative italiane durante i vari lockdown. Stando ai dati, però, i cali sembrano in diminuzione e si teme una tendenza al rialzo.

Secondo una ricerca condotta da Ania, l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici operanti sul territorio nazionale italiano che nei mesi scorsi ha chiesto a gran voce una riforma sull’Rc Auto, il premio medio delle polizze Rc Auto rinnovate nel mese di settembre, al netto delle tasse, ha registrato un calo del 2,1% rispetto all’anno scorso.

La diminuzione del prezzo medio del premio assicurativo è di 7 euro: si è passati dai 326 euro di settembre 2020 ai 319 euro di quest’anno. La frenata, tuttavia, appare evidente se si guardano anche i mesi passati: a giugno, per esempio, la riduzione era stata del 4,2%, mentre a marzo si era registrato un calo dei costi del 6,3% rispetto allo stesso mese del 2020.

L’effetto Coronavirus sulle assicurazioni, dunque, sembra affievolirsi. Il motivo, secondo Ania, è molto semplice: si stanno esaurendo i premi che le compagnie hanno applicato a favore degli assicurati per riconoscere il mancato utilizzo di auto e moto durante i lockdown e nei periodi in cui vigeva il divieto di circolazione imposto dalle misure restrittive per la pandemia. La maggior parte delle polizze, infatti, ha usufruito di queste agevolazioni.

La sensazione generale è che dopo un periodo di rincari, i prezzi delle assicurazioni siano destinati a salire nei prossimi mesi. Sul fronte delle Rc Auto, si sta assistendo al periodo più lungo di riduzione che il mercato italiano abbia mai registrato e che dura dall’autunno del 2012.

In termini assoluti, si è passati dai 448 euro pagati in media nel settembre 2012 ai 319 euro del settembre 2021. In questo arco di tempo, la riduzione, calcolata sempre al netto delle tasse, è stata di 128 euro che equivale a un calo di quasi il 30%. I prezzi dei premi assicurativi sono scesi del 28,6%: la percentuale è concentrata prevalentemente tra il 2020 e il 2021, gli anni caratterizzati dalla pandemia di Covid-19 che ha condizionato tutti i settori, accentuando anche la crisi del mercato automobilistico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Rc Auto: prezzi in calo, ma si teme la risalita