Rally dei due laghi 2016: storia e informazioni utili

Manca un mese e mezzo al rally dei due laghi che si svolge nella città di Domodossola, vediamo un po' la storia di questo evento

Manca ancora qualche mese al grande rally dei due laghi che vedrà protagonista la città di Domodossola ma i lavori per la preparazione di questa gara sono già in atto: si svolgerà il 9 e il 10 aprile, le iscrizioni saranno aperte dal 9 marzo e si chiuderanno il 4 aprile, quindi è il momento per i diversi team che vogliono partecipare di provvedere all’immatricolazione. Il rally dei due laghi è uno delle corse più importanti d’Italia assieme a quello di Sanremo.

Nel calendario dei rally quello dei due due laghi è una tappa nuova poiché la prima edizione risale al 2014 grazie alla volontà di due scuderie, la Pentathlon Motor team e la New Turbomar, che volevano riportare le auto da rally nel territorio ossolano e creare un evento nei pressi del lago d’Orta. Nel primo anno di questo evento si svolse come un Rally Day, che è poi la stessa modalità di quest’anno. Nel 2015 questo evento fu di portata nazionale, quindi venne ampliato il chilometraggio e vi parteciparono auto da corsa quali S2000, R5 e RCR.

Il rally dei due laghi ha istituito il premio Diego Caffoni, fratello di Davide grande pilota di rally ossolano, che andrà al primo tempo under 25. Come dicevamo la gara si svolgerà in RallyDay, questo significa che la gara prevede tre prove speciali, tre percorsi, da ripetere due volte. Due tragitti sono già stati anticipati dagli organizzatori del rally due laghi mentre per quel che riguarda il terzo si mantiene ancora segreto in modo tale da generare un effetto sorpresa al momento della gara.

Per tutti colo che volessero partecipare come spettatori al rally due laghi di Domodossola basterà recarsi nella città e affidarsi agli organizzatori in modo tale che vi possano segnalare i punti migliori, e più sicuri, da dove potete vedere correre i vostri campioni. In alternativa per chi volesse vedere la gara e la premiazione comodamente da casa potrà affidarsi alla diretta TV dell’emittente locale VCO Azzurra Tv che posizionerà le sue telecamere in tre punti strategici del percorso in modo tale di avere una completa visuale della gara di rally. Manca poco all’apertura delle iscrizioni, non ci resta che vedere quali saranno i partecipanti ufficiali della gara.

MOTORI Rally dei due laghi 2016: storia e informazioni utili