Quali sono i campioni di Formula E da tenere d’occhio a Roma

Campionato di Formula E 2017/2018: sono dieci le scuderie iscritte, dalle new entry ai piloti veterani.

Al Campionato Mondiale di Formula E 2017-2018 sono iscritte dieci scuderie. I campioni in carica sono Audi Sport ABT Schaeffler, che hanno deciso di confermare i due piloti Lucas Di Grassi e Daniel Abt, squadra che vince non si cambia. Lucas Di Grassi ha vinto l’ePrix inaugurale di Pechino nel 2014, ha sfiorato il titolo nel 2015 e lo ha guadagnato poi la scorsa stagione. Questa è la coppia da battere, con il maggior numero di podi conquistati nei primi tre campionati.

Andretti Autosport esordisce nelle competizioni a zero emissioni con il team Andretti, presente dalla prima edizione. Diversi i piloti che si sono susseguiti, il team non ha mai vinto una gara, anche se ha guadagnato 5 podi e 3 pole position. La nuova coppia di piloti presenta Antonio Felix Da Costa e Kamui Kobayashi.

Continua il binomio di successo DS e Virgin Racing, ad oggi con 13 podi, 6 pole position e 5 vittorie. I piloti sono i britannici Sam Bird, presente dal primo Gran Premio corso dalla scuderia e Alex Lynn, ex collaudatore di casa Williams in F1.

La squadra Venturi riconferma il pilota Maro Engel accanto a Edoardo Mortara, dopo la scorsa stagione abbastanza deludente, il team parte più carico che mai.

Il team Dragon ha partecipato alla Formula E fin dalla prima stagione, collezionando 2 vittorie, 8 podi e 2 pole position. Anche questa scuderia mantiene la sua coppia di piloti, formata da Jerome d’Ambrosio e dal vincitore della 24 di Le Mans, Neel Jani. Una curiosità: nel 2011, in Formula 1, Jerome d’Ambrosio ha sostituito il pilota Lucas Di Grassi, ora nel team Audi Sport ABT Schaeffler, attuale campione in carica di Formula E.

Il Panasonic Jaguar Racing team è al suo secondo anno in Formula E e presenta  Nelson Piquet junior, fresco di ingaggio e primo campione della serie per monoposto elettriche nella stagione 2014-2015, e Mitchell Evans.

La Mahindra è alla sua quarta stagione con la coppia di piloti formata dal veterano Nick Heidfeld, approdato in Mahindra la scorsa stagione dopo aver esordito in Formula E con la Venturi, e Felix Rosenqvist, esordiente in questa categoria.

Il Nio Formula E team nasce sull’esperienza del Team China Racing, che vinse la prima edizione del campionato di Formula E con Nelson Piquet Junior. I piloti sono Oliver Turvey e Luca Filippi, campione di Formula 3000, con una lunga esperienza in GP2 e una stagione in F1 alla Honda come collaudatore.

La Renault è approdata in Formula E dopo una esperienza centenaria trionfante nel mondo delle corse. Al suo fianco Dams: un team di grande esperienza e che vanta numerosi successi nelle categorie minori. Il team si affida a una coppia espertissima di piloti: Nico Prost, vincitore di numerosi gran premi, e Sebastian Buemi, vincitore del secondo campionato di Formula E.  

Il team Techeetah è entrato in Formula E nella terza stagione. La coppia di piloti è formata dall’ex enfant prodige di F1 Jean Eric Vergne e da Andre Lotterer, vincitore della 24 ore di Le Mans e con una breve esperienza in F1.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Quali sono i campioni di Formula E da tenere d’occhio a Rom...