Prezzi della benzina in continuo aumento, si superano i 2 euro al litro

Il Codacons ha evidenziato quanto il prezzo della benzina stia salendo, raggiungendo cifre da record

Il prezzo della benzina continua a salire, questo è quello che ha appena evidenziato anche il Codacons.

Effettivamente, secondo quanto dichiarato, la media raggiunta è di 1,750 euro al litro, mentre quello del diesel è di 1,643 euro al litro. È la stretta Usa sul petrolio iraniano la causa di questo aumento, insieme alle accise sui carburanti che Salvini avrebbe dovuto eliminare e invece le vediamo ancora. Il prezzo della benzina quindi sale a dismisura e in autostrada arriva anche a 2 euro, una cifra da record e che ovviamente fa arrabbiare gli automobilisti italiani, e non poco.

Il Codacons sostiene quanto segue: “Prosegue la corsa dei carburanti, con le compagnie petrolifere che nelle ultime ore hanno ritoccato al rialzo i listini di benzina e gasolio alla pompa, aggravando la spesa per i rifornimenti a carico di chi si sposterà in auto nei prossimi giorni. In autostrada il prezzo della benzina ha sfondato in alcuni casi la soglia dei 2 euro al litro, determinando una stangata a carico di milioni di italiani che si sposteranno in auto per i prossimi ponti. Un pieno di gasolio costa oggi circa 5,5 euro in più rispetto ad aprile 2018 e il rincaro alla pompa raggiunge quota +7% su base annua.”

Questi aumenti rendono sempre più cari i ponti degli italiani del 25 aprile e dell’1 maggio, e rischiano di determinare speculazioni legate alle vacanze delle famiglie e al maggiore consumo di carburante. Dobbiamo quindi prepararci ad una piccola stangata sui prezzi dei carburanti, in aumento rispetto alle scorse settimane. Il record negativo va all’area di servizio San Pietro di Napoli: 1 litro di benzina nelle pompe servito è arrivato a 2,071 euro, allucinante. Hanno superato la soglia dei 2 euro al litro anche l’area di servizio San Zenone est di Milano, quella di Lucignano est ad Arezzo e la Arno ovest di Firenze.

Gli aumenti sono dovuti sia alla situazione politica in Libia che all’embargo sull’importazione di greggio dall’Iran. Tante sono infatti le difficoltà, per questo motivo oggi 24 aprile Eni, IP e Italiana Petroli hanno preso la decisione di aumentare di 1 centesimo al litro i prezzi di benzina e gasolio, comportando quindi questo rincaro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Prezzi della benzina in continuo aumento, si superano i 2 euro al&nbsp...