Polemica per lo stop all’asta di auto blu su Ebay: ecco cosa accadrà

Emendamento alla commissione Affari Istituzionali alla Camera: stop all'asta di auto blu su Ebay

Dopo l’esperimento iniziato alcuni mesi fa, il Governo – e le opposizioni – fanno dietro front: le auto blu non andranno infatti più all’asta su Ebay. La decisione è arrivata con l’approvazione di un emendamento del Movimento 5 Stelle in commissione Affari costituzionali alla Camera nell’ambito della conversione in legge del cosidetto "Decreto Stadi".

Sempre in base all’emendamento del M5S le auto Blu saranno invece messe a disposizione delle forze dell’ordine, anche se le modalità con cui verrà organizzata tale nuova destinazione non pare aver convinto particolarmente il movimento di Beppe Grillo.

"Invece di essere svendute per qualche euro su e-bay, le auto blu in via di dismissione saranno messe a disposizione delle forze dell’ordine, tamponando in parte la carenza di mezzi di cui soffre il comparto di pubblica sicurezza – si legge nel comunicato del M5S – Avevano anche proposto di implementare le dotazioni della polizia con equipaggiamenti speciali, soprattutto per chi è esposto a rischi biologici. Ma la proposta non è passata, il viceministro dell’interno, Filippo Bubbico, ha detto che la polizia ha già tutto quanto serve per la loro tutela".

In effetti queste vecchie auto blu non paiono, per così’ dire, particolarmente competitive nel caso si dovessero trovare a rivaleggiare in velocità con qualche mezzo più moderno. Non a caso, secondo le statistiche ufficiali muoiono più agenti per incidenti stradali che per conflitti a fuoco.

La stessa asta su ebay ha avuto peraltro esiti non positivi al cento per cento. I numeri sono favorevoli, con 82 macchine vendute su 118 e 700mila euro incassati. Il problema è che in alcuni casi specifici, la stessa asta è stata un flop: le nove Maserati (otto blindate) sono rimaste invendute, così come alcuni stock di auto troppo simli tra di loro.

A questo punto si attende il nuovo decreto attuativo del decreto legge Irpef dedicato alle auto blu, che dovrebbe togliere le stesse ai sottosegretari e una media di cinque per ogni ministero. Ricordiamo che al momento sono ben 1163 le auto a disposizione dei Ministeri, escludendo quello dello Sviluppo Economico. Dal 24 aprile ne sono state tagliate finora 65 con un risparmio di 4.5 milioni circa ma l’obbiettivo è di scendere dalle 1163 di cui sopra a 93, per un risparmio complessivo di 44 milioni di euro.

MOTORI Polemica per lo stop all’asta di auto blu su Ebay: ecco cosa&nbs...