Pneumatici senza aria: primi test con le bici

Lo sviluppo delle gomme airless di Bridgestone è in fase molto avanzata, gli pneumatici stanno per arrivare sul mercato

Ne avevamo già parlato parecchio tempo fa degli pneumatici senza aria e a prova di foratura, progettati e realizzati da Bridgestone, i famosi airless. Lo sviluppo va avanti e si trova oggi in una fase molto avanzata.

La Casa produttrice vanta quasi 90 anni di esperienza nel settore ed è molto vicina alla produzione in serie delle gomme senza aria, uno strumento che vedremo come elemento essenziale per la mobilità del futuro, pneumatici airless con battistrada molto resistente, una struttura in grado di far fronte con maggiore forza alle forature e alle buche e soprattutto elementi privi di manutenzione.

Da Bridgestone spiegano: “Questa innovativa tecnologia elimina la necessità di gonfiaggio e azzera tempi di inutilizzo e pericoli connessi ad eventuali forature. La sua elevata elasticità nasce per un Rover Lunare in via di sviluppo, che sarà impegnato in una missione di esplorazione spaziale Internazionale”. Durante lo scorso Consumer Electronics Show 2020 (CES) di Las Vegas è stato presentato il prototipo, già pronto a debuttare sulle biciclette, per essere poi installato anche sulle auto e sui veicoli commerciali.

bridgestone

Fonte: Twitter

Emilio Tiberio, COO e CTO di Bridgestone EMIA, ha spiegato: “Il rivoluzionario design degli pneumatici airless di Bridgestone elimina la necessità di gonfiaggio e sostanzialmente cancella i rischi e la perdita di tempo causati dall’avere una gomma a terra. Questi pneumatici testimoniano ancora una volta la capacità di Bridgestone di innovare e creare prodotti in grado di garantire una mobilità continua”.

“Lo pneumatico del futuro per Bridgestone deve essere connesso, silenzioso, leggero, efficiente, durevole e sostenibile. Il Technical Center of Excellence di Bridgestone EMIA (Europa, Medio Oriente, India e Africa) si trova a Castel Romano, alle porte di Roma, ed è uno dei cuori pulsanti della Ricerca & Sviluppo della nostra azienda, uno dei pochi centri di questo genere in tutto il mondo. Qui gli ingeneri di Bridgestone lavorano per dare corpo alla nostra visione, utilizzando metodologie innovative come lo sviluppo virtuale, che consente di accelerare il processo di sviluppo degli pneumatici, limitando al contempo gli impatti sull’ambiente grazie al minor utilizzo di risorse”, ha spiegato il manager. Restiamo quindi pronti a vedere le gomme anti foratura sui nostri veicoli molto presto, arriveranno a breve sul mercato gli pneumatici del futuro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Pneumatici senza aria: primi test con le bici