La pista ciclabile più lunga al mondo: la Route 66 su due ruote

The Great American Rail Trail, la lunghissima ciclabile che si estenderà per tutta la nota Route 66

Il mito di Easy Rider attraversando la Route 66 negli USA si potrà eguagliare anche con la bicicletta, grazie al nuovo grandiosissimo progetto che prevede la realizzazione della pista ciclabile più lunga del mondo, il suo nome sarà The Great American Rail Trail e si estenderà per tutta la Route 66.

Un percorso che in tutto conterà 6.000 chilometri dal Maryland e attraverso ben dodici differenti Stati. A bordo della propria due ruote si potranno ripercorrere tutte le vie degli antichi ricercatori di pepite d’oro, immersi nel silenzio di uno spazio incantato, nella natura e nella bellezza dei paesaggi, a bordo della propria bicicletta. Un’esperienza senza dubbio unica e indimenticabile per chi potrà viverla. Un progetto di cui si è iniziato a parlare lo scorso anno grazie all’organizzazione no-profit Rails-to-Trails Conservancy di Washington.

Gli esperti stanno studiando la realizzazione del più lungo percorso ciclabile al mondo analizzando più di 300 differenti tracciati. Ci saranno ben 125 sentieri da collegare sulla famosa Route 66, per i quali sono già stati raccolti circa 18 milioni di dollari. In Maryland, Illinois e Pennsylvania la pista è quasi completa e pronta per l’apertura, invece per quanto riguarda l’intero percorso ultimato ci vorranno ancora diversi anni.

La pista ciclabile più lunga del mondo sarà negli Stati Uniti e potrebbe portare un introito per 138 miliardi di dollari, secondo quanto dichiarato dalla Rails-to-Trails Conservancy. Denaro che in gran parte porterà benefici alle comunità locali, che negli anni trascorsi non sono mai mutate. Ma cosa c’è alla base di un progetto di questa portata? Un’idea grandiosa, quella di poter viaggiare con la propria bicicletta praticamente attraversando l’America pedalando, senza rischiare di essere travolti da mezzi enormi. La possibilità di fare un viaggio unico ed emozionante, attraversando percorsi di una naturale bellezza che a tratti ruba il fiato.

Un progetto che potrebbe essere di ispirazione per molti altri Paesi, perché no, anche in Europa. Un modo per attirare una fetta di turisti “differente” e per incrementare le entrate delle zone interessate. Con la nuova pista ciclabile in America sarà possibile pedalare per decine di chilometri al giorno. Attraverso fiumi e canali, passando per antichi borghi, fornaci abbandonate, boschi di acero rosso, per arrivare fino ad incontrare l’oceano Pacifico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La pista ciclabile più lunga al mondo: la Route 66 su due ruote