Il nuovo camper per le vacanze in libertà

Realizzato dai tedeschi di Dethleffs su base Nissan Primastar, è compatto e maneggevole. Lo spazio nella cella abitativa è sufficiente per quattro persone

Non che fossero mai realmente passati di moda, ma negli anni passati i camper hanno avuto un periodo di appannamento, tanto “tecnologico” quanto sotto il profilo dei volumi di vendita. Oggi, complice anche il fenomeno dei “nomadi digitali” e delle vacanze “slow”, camper e motorhome stanno vivendo una seconda giovinezza: sul mercato arrivano modelli sempre più attrezzati e hi-tech.

Ne è un esempio il Nissan Primastar “Seaside by Dethleffs”, un camper compatto che il produttore nipponico si appresta a lanciare sul mercato europeo. Realizzato in collaborazione con i tedeschi di Dethleffs, il nuovo van camperizzato di Nissan è compatto e allo stesso tempo spazioso: può ospitare senza grossi problemi una famiglia di quattro persone, che può così viaggiare senza dover rinunciare a nessuno dei comfort di una moderna abitazione. Come vedremo tra poco, infatti, gli accessori e gli optional all’interno della cella abitativa sono il vero punto di forza del camper Nissan.

Una (piccola) casa su ruote: i comfrot di Nissan Primastar “Seaside”

La base di partenza del nuovo camper nipponico è il Primastar, van compatto per il trasporto di merci e per il lavoro, la cui camperizzazione è stata affidata ai tedesci di Dethleffs, storica azienda con oltre 90 anni di esperienza nel settore. Il risultato è un piccolo camper facile da guidare e manovrare anche negli spazi più angusti senza che però sia necessario fare alcuna rinuncia in termini di comfort.

Nissan Primastar Seaside posteggiato sul lungolago
Fonte: Nissan
Piccolo e compatto, il Primastar Seaside by Dethleffs può ospitare fino a quattro persone senza rinunce in termini di comodità e comfort

Come detto, all’interno della cella abitativa ci sono quattro posti letto, ma in fase di marcia il Primastar “Seaside” può ospitare fino a sei persone. Lo spazio, insomma, non manca e si potranno affrontare anche i viaggi più lunghi senza che la fatica e la scomodità si facciano sentire. E se anche dovesse accadere, sarà sufficiente trovare un parcheggio o una piazzola di sosta per rilassarsi e, magari, cucinare qualcosa.

Il van camperizzato nippo-tedesco è infatti dotato di elettrodomestici casalinghi, con una cucina a gas con due fuochi, frigo da 36 litri e dispensa con spazio a sufficienza per provviste per diversi giorni. Non manca, poi, altro spazio di carico sul tetto: piuttosto ampio, è pensato per ospitare abiti e altri oggetti che potrebbero servirci durante il viaggio o gli spostamenti. Ad esempio, può ospitare biciclette, passeggini o tavole da surf senza creare grossi problemi o ingombri. Insomma, il Nissan Primastar “Seaside” è l’ideale per viaggi avventurosi e in mezzo alla natura: grazie alla coibentazione e all’isolamento curati da Dethleffs, infatti, sarà possibile campeggiare anche a temperature estreme senza alcun timore.

Dotazioni tecniche da primo della classe

Il van camperizzato di Nissan e Dethleffs è basato sulla versione Tekna, la più ricca e accessoriata disponibile oggi sul mercato. Equipaggiata con un motore 2.0 l turbodiesel da 150 o 170 cavalli (con possibilità di scegliere tra cambio manuale o automatico a 6 rapporti), mette a disposizione tutti gli equipaggiamenti per rendere viaggi e spostamenti sicuri e confortevoli. Non manca, ad esempio, il cruise control con limitatore di velocità e il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi, mentre il sistema di infotainment con navigatore e radio DAB integrata può essere gestito tramite un display touch da 8 pollici.

Al momento non è stato ancora reso noto il prezzo del van camperizzato nippo-tedesco, né la data di messa in vendita sul mercato italiano. Il primo mercato europeo sarà senza dubbio quello tedesco, probabilmente a cavallo tra prima e seconda metà dell’anno, mentre per l’arrivo in Italia potrebbe essere necessario attendere ancora qualche altra settimana.