Il nuovo bonus per manutenzione e riparazione auto

Un aiuto per tutti coloro che al momento non possono permettersi l’acquisto di una nuova vettura

Emerge dall’Osservatorio Autopromotec un appello alle istituzioni per la richiesta di un incentivo di 500 euro dedicato alla manutenzione e alle riparazioni di auto, per tutti coloro che ad oggi non hanno la possibilità di cambiare macchina, nonostante i bonus.

Sarebbe quindi un aiuto per riuscire a mantenere in efficienza la propria vettura, dando così una buona spinta alla sicurezza della circolazione stradale e aiutando anche la riduzione delle emissioni inquinanti. Gli incentivi dedicati alle auto elettriche e ibride sono sicuramente molto utili, ma non tutti possono permettersi determinati acquisti e soprattutto si tratta di aiuti che poco si sposano con le esigenze di chi non vive in città o deve usare comunque l’auto per gli spostamenti.

Ecco perché spesso risulta utile trovare delle soluzioni per riuscire a mantenere in efficienza il proprio mezzo più a lungo possibile, senza spendere eccessivamente; da qui nasce la proposta del nuovo bonus di 500 euro per manutenzione e riparazione auto.

Il Governo quindi dovrebbe intervenire urgentemente su questo fronte, e sostenere la spesa dei privati per quanto riguarda la sistemazione della propria vettura, andando anche a prevenire quelle che sono le conseguenze negative che derivano proprio dall’invecchiamento del parco auto circolante (in Italia in effetti l’età media delle auto è purtroppo elevata).

C’è da valutare anche un altro aspetto molto importante, l’incentivo aiuterebbe i cittadini a sistemare la macchina, ma sosterrebbe anche tutti i lavoratori impegnati nel settore delle autoriparazioni e assistenza ai veicoli, che è di grande importanza tra l’altro per l’economia della nazione e rappresenta un patrimonio per la comunità.

L’Osservatorio Autopromotec ha proposto di inserire le spese di relative alle riparazioni e ai controlli dell’auto tra quelle che possono essere detratte nella dichiarazione dei redditi 2022. La nuova agevolazione dovrebbe essere riconosciuta in riferimento al 2021, per una somma pari al 50% della spesa sostenuta dai cittadini per un totale di 500 euro al massimo per ogni auto.

La richiesta del bonus potrà eventualmente essere effettuata con l’apposita documentazione fiscalmente valida, quindi mostrando la fattura o la ricevuta fiscale, e dimostrando il pagamento avvenuto con modalità tracciabili. Un nuovo incentivo utile su davvero molti fronti: un aiuto per i cittadini, un sostegno per le attività del settore e anche una misura in grado di limitare l’evasione fiscale, un fenomeno purtroppo ancora troppo esteso, che danneggia tutte le aziende che lavorano in regola.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il nuovo bonus per manutenzione e riparazione auto