Il nuovo aggiornamento di Google Maps salva dalle multe

Il colosso della navigazione satellitare ha inserito delle novità che cambiano la vita degli automobilisti

Conosciamo tutti Google Maps, l’app più utilizzata per quanto riguarda la navigazione satellitare da tutti i viaggiatori.

Il colosso è noto per ogni nuovo aggiornamento proposto su questo sistema di grande successo, che facilita la vita degli automobilisti, dei motociclisti e di ogni viaggiatore che visita nuovi luoghi e città. L’ultima versione è la 10.12.1 e ha portato delle novità mozzafiato, funzionalità che hanno veramente stupito il mondo intero degli utilizzatori di quest’app famosissima a livello globale. Si tratta di qualcosa di indispensabile, tra poco ci chiederemo come abbiamo fatto a vivere senza.

L’applicazione di mappe e di navigazione più usata in tutto il mondo, amata e apprezzata dagli utenti di qualsiasi Paese, ha raggiunto più di un miliardo di download oggi. Il nuovo aggiornamento ha reso gli utenti ancora più felici di utilizzare il must have della navigazione, aggiungendo due funzionalità praticamente indispensabili. La prima riguarda gli autovelox e i limiti di velocità massima consentiti nelle differenti strade che si percorrono durante qualsiasi viaggio, breve o lungo che sia.

Sulla mappa oggi vengono segnalate le zone in cui sono presenti i controlli stradali, come i posti di blocco, gli autovelox e le telecamere. Questo è possibile grazie alla partecipazione e collaborazione degli utenti stessi. Siamo infatti noi utilizzatori a passare le informazioni ogni qualvolta troviamo in una zona specifica dei controlli, e così Google Maps inserisce i dati nell’app e avvisa della presenza inviando una notifica acustica. Inoltre è stato introdotto un pannello dove sono segnalate tutte le informazioni sui limiti di velocità presenti durante il tragitto.

Altra novità di grande rilievo e di cui avevamo già parlato non molto tempo fa riguarda la Realtà Aumentata, una delle più voga del momento. È una funzione innovativa che consente agli utenti di visionare il percorso da seguire per raggiungere la meta direttamente davanti a noi, attraverso la telecamera. Al momento, per ragioni che riguardano l’hardware, questa nuova funzione può essere usata solo sui dispositivi che supportano Augmented Reality e utilizzando quindi ARKit e ARCore. Vanno inoltre accettate le condizioni del contratto, è necessario avere uno smartphone Android o un iPhone recenti, bisogna essere Local Guida almeno di livello 5 e per utilizzare la Realtà Aumentata, una volta scelto il percorso da fare a piedi, è necessario cliccare su un cubo tridimensionale che si trova nella schermata dell’app, in basso a sinistra.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il nuovo aggiornamento di Google Maps salva dalle multe