Nuove tariffe Blablacar: in arrivo gli abbonamenti

Grazie all’introduzione dell’abbonamento BlablaPass oggi gli utenti hanno la possibilità di pagare in contanti senza più avere i costi aggiuntivi delle commissioni su ogni singolo viaggio.

Ottime notizie per gli utenti di Blablacar: nascono BlablaPass e un nuovo sistema di prenotazione. Si ampliano quindi la flessibilità e la libertà dei passeggeri. Con BlablaPass sono state eliminate le commissioni sui singoli posti in auto, quindi puoi prenotare infiniti viaggi nel periodo di validità dell’abbonamento, senza costi aggiuntivi; la comunicazione diventa più veloce tra conducenti e passeggeri, che possono scambiarsi informazioni in maniera più diretta anche chiamandosi o inviando sms.

Gli automobilisti oggi possono anche scegliere come ricevere i pagamenti: on line sul conto oppure in contanti al momento del viaggio. Vi sono due tipologie di BlablaPass: per i clienti abituali è stato pensato un abbonamento semestrale, per gli occasionali il settimanale, disponibili oggi a prezzi lancio. I conducenti che intendono offrire i posti auto disponibili sulla propria macchina per determinati viaggi, possono continuare a sfruttare gratuitamente la piattaforma Blablacar, caricando le informazioni senza alcun costo.

BlablaPass è quindi innovazione, nuova strumentazione all’avanguardia; cambia il modello di business di Blablacar, permettendo alla società di investire in innovazioni tecnologiche e di mantenere sostenibile la piattaforma. La società segue quelle che sono le necessità rese note dalla community, dando quindi la possibilità di comunicare in maniera più rapida ed efficace agli utenti.

Con i nuovi strumenti, c’è più flessibilità anche nella ricezione e nel versamento dei contributi alle spese. Il traguardo di questa realtà è avere un Blablacar ovunque ci sia una strada, e BlablaPass rappresenta un passo verso questa meta: il sistema più semplice di prenotazione alleggerisce i meccanismi e si integra perfettamente con quello che è l’obiettivo massimo.

Quali sono i cambiamenti importanti introdotti da BlablaPass? I passeggeri non devono più versare una commissione per ogni posto auto prenotato; essi scelgono l’abbonamento in linea con le proprie esigenze e possono prenotare tutti i viaggi di cui hanno bisogno durante il periodo di validità del Pass. Le suddette offerte lancio saranno disponibili fino a giugno: l’abbonamento semestrale si pagherà 1,99 euro anziché 14,99 e il settimanale 1,50 euro anziché 2,99.

BlablaPass non prevede tacito rinnovo, quindi alla sua scadenza non avviene nulla in automatico. Grazie alla possibilità di contattare i conducenti più liberamente, prima del viaggio, i passeggeri possono far loro qualsiasi domanda per telefono e risolvere ad esempio dubbi sulle dimensioni dei bagagli piuttosto che richiedere informazioni sull’itinerario.

Si utilizzerà comunque ancora la piattaforma on line, che permette di vedere tutti i profili degli utilizzatori e soprattutto di quelli che hanno prenotato il tuo stesso Blablacar. Sulla piattaforma hai l’aggiornamento automatico dei posti in auto disponibili e puoi anche beneficiare dell’assicurazione gratuita aggiuntiva, fornita con AXA. Grande risparmio economico con l’eliminazione delle commissioni e l’introduzione del BlablaPass, che permette quindi di pagare solo la quota dell’abbonamento.

Anche i conducenti, che da oggi possono decidere se mantenere la stessa modalità di ricezione dei contributi attraverso conto Paypal o di farsi pagare in contanti al momento del viaggio, hanno eventualmente la comodità di sfruttare immediatamente il denaro ricevuto dal passeggero per fare rifornimento o pagare i caselli autostradali.

MOTORI Nuove tariffe Blablacar: in arrivo gli abbonamenti