Nuova tassa sui SUV: la proposta che fa discutere in Francia

Una nuova imposta che si basa sul peso delle auto a ruote alte, tranne quelli con motorizzazioni green

In Francia si parla di una nuova tassa, oltre a quella prevista per le supercar che già conosciamo: si sta pensando di introdurre una nuova imposta che vada a tassare i SUV, le auto a ruote alte che oggi stanno spopolando con un grandioso successo.

Tutti i SUV, tranne quelli con motorizzazioni green che rispettano l’ambiente, che hanno una massa superiore ai 1.800 kg, dovranno probabilmente pagare un malus di 10 euro per ogni kg oltre questo limite. È stato il Ministro dell’Ecologia Barbara Pompili ad annunciare questa nuova proposta, mentre il Governo francese ha deciso che, nei prossimi anni, verranno senza dubbio introdotte anche delle nuove misure ambientali su tutto il comparto delle automotive.

Un’idea suggerita dal WWF e dal Citizens Convention for Climate, un’assemblea francese composta da 150 cittadini selezionati casualmente all’interno della popolazione. Un consiglio che si è formato lo scorso anno per volontà di Emmanuel Macron e che ha un fine molto importante: presentare nuove proposte al Governo, che possano diminuire il livello di emissioni inquinanti, per una qualità dell’aria (e della vita) migliore.

Per quanto riguarda la recente proposta della tassa sui SUV (modelli di grandioso successo oggi sul mercato), inizialmente il consiglio aveva parlato di un’imposta da applicare su tutti i mezzi con una massa superiore a 1.400 kg, poi la soglia è salita a 1.800 kg. Secondo il Governo infatti in questo modo si escludono almeno i modelli più diffusi e popolari dall’applicazione dell’imposta.

Oltre ai modelli compatti e di grande diffusione, sono stati esclusi praticamente anche tutti quelli con marchio francese. L’unico a rischio sarebbe Renault Koleos (recentemente rinnovato), nella versione Blue dCi 4×4 da 190 CV, con 1.845 kg di peso (pagherebbe una tassa di 450 euro). Per quanto riguarda Opel (controllata dal Gruppo PSA) nessuna vettura rientrerebbe nel malus, per Nissan-Renault-Mitsubishi invece l’unico SUV tassato sarebbe X-Trail dCi 150 4WD.

Ancora non si sa nulla di ufficiale riguardo alla tassa, rimane solo ed esclusivamente una proposta di cui il Governo ha già discusso. Se dovesse essere presa la decisione di applicare questa nuova imposta per i SUV con massa superiore ai 1.800 kg, allora potrebbe già entrare in vigore nel 2021, con la prossima Legge di Bilancio francese. Oltre al limite di peso, si valuterà se tenere conto anche della tipologia di carrozzeria delle vetture coinvolte.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova tassa sui SUV: la proposta che fa discutere in Francia