Nuova proroga, i mezzi pesanti circolano anche nelle festività pasquali

La Ministra Paola De Micheli sospende il divieto di circolazione dei tir a Pasqua

Il divieto di circolazione dei mezzi pesanti viene nuovamente prorogato, il decreto firmato ieri (mertedì 7 aprile) dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti infatti sospende il divieto e quindi, come si legge nella nota, Paola De Micheli ha permesso la circolazione dei tir anche durante le festività pasquali.

Da venerdì 10 a martedì 14 aprile quindi tutti i mezzi pesanti potranno circolare, la proroga appena attivata vale per quanto riguarda le strade extraurbane per i mezzi adibiti al trasporto di cose, con massa complessiva autorizzata superiore a 7.5 tonnellate. C’è un’altra sospensione che viene confermata, non vale oggi il divieto per i servizi di trasporto di merci internazionale, fino a nuova disposizione governativa.

La nota del MIT sottolinea: “Il provvedimento firmato (in data 7 aprile 2020) è ancora una volta necessario per far fronte all’emergenza Coronavirus e superare un ulteriore elemento di criticità del sistema dei trasporti non più giustificato dall’attuale riduzione dei flussi di traffico”.

Avevamo già visto prendere questa decisione per le due domeniche scorse, 29 marzo e 5 aprile, il MIT aveva spiegato, nella nota ufficiale: “La Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato il decreto di proroga della sospensione dei divieti di circolazione sulle strade extraurbane nei giorni festivi del 29 marzo e del 5 aprile per i mezzi adibiti al trasporto cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7.5 tonnellate. Per i servizi di trasporto merci internazionale resta, invece, la sospensione del calendario dei divieti, fino a nuove disposizioni del governo”. Con la proroga del MIT, i mezzi pesanti circoleranno, molti di loro trasporteranno beni di prima necessità, fondamentali per affrontare l’emergenza.

In questa situazione di emergenza e di quarantena dovuta alla diffusione del Coronavirus, abbiamo constatato come il traffico sulle strade italiane sia diminuito sostanzialmente. A Roma gli incidenti sono dimezzati nelle ultime due settimane. Marzo è stato il primo mese interamente in quarantena, i dati riportano un calo di traffico rispetto allo stesso periodo del 2019 nell’ordine del 54,46%, con una conseguente diminuzione dell’inquinamento dell’aria. Un altro dato positivo in questo clima così grigio è quello relativo alle cosiddette “stragi del sabato sera”: sono praticamente pari a zero, la chiusura di tutti i locali notturni ha azzerato gli incidenti che nel week end purtroppo solitamente portano tante vittime della strada, soprattutto in giovane età.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nuova proroga, i mezzi pesanti circolano anche nelle festività pasqua...