Novità per patenti e fogli rosa scaduti: lo riferisce il Ministero

I documenti in scadenza o scaduti durante il periodo di emergenza Coronavirus saranno rinnovati ad aprile

Parliamo ancora di patente e foglio rosa per tutti coloro che hanno i documenti scaduti o in scadenza in questo periodo così tormentato a causa dell’epidemia di Coronavirus che, dall’inizio dell’anno, sta sconvolgendo la situazione sanitaria e economica globale.

Con l’ok della Camera al dl Covid, come scrive il Mit, il nuovo termine per rinnovare appunto patenti e fogli rosa scaduti durante l’emergenza è fissato al prossimo 30 aprile. Il rinvio riguarda tutti gli atti amministrativi in scadenza. Il viceministro Giancarlo Cancelleri ha spiegato: “D’ora in avanti, nel caso si dovesse malauguratamente prolungare l’emergenza Coronavirus e dovesse essere emanato un nuovo dpcm, automaticamente verrà allungata anche la temporaneità dei certificati. Un ottimo risultato a favore di quei cittadini che si ritrovano con i fogli rosa o le patenti scaduti o in scadenza (come già fatto nei mesi scorsi) durante questo periodo di emergenza sanitaria”.

Cancelleri continua (come leggiamo da ANSA): “Giusto per mettere a tacere le voci che i soliti personaggi diffondono continuamente con il solo scopo di screditare l’operato di chi fa, oggi, con il via libera definitivo alla Camera del dl Covid, è stato prorogato, fino al cessare dell’emergenza da Covid-19 e per tutto il territorio nazionale, il termine di scadenza dei fogli rosa e delle patenti. È triste vedere come le opposizioni, soprattutto in un momento come questo, anziché adoperarsi per il bene del Paese, pensino solo a soffiare sul disagio delle persone diffondendo false notizie”.

Si attende la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che avverranno nelle prossime ore, in modo che il provvedimento possa poi essere immediatamente operativo. Nel frattempo l’Italia continua a essere divisa in tre zone – gialla, arancione e rossa – a seconda della gravità della situazione, del numero di contagi e di molti altri fattori. Ad oggi sappiamo che fino al 3 dicembre la situazione potrebbe rimanere tale per tutte le Regioni, anche se nelle prossime ore potremo sapere se ci saranno eventuali modifiche.

Ricordiamo che gli spostamenti tra Comuni, Province e Regioni differenti al momento sono possibili solo in caso di esigenze comprovate. Il pensiero va al Natale, gli scienziati sottolineano: “Evitare assembramenti durante lo shopping, fare attenzione durante pranzi e cene in famiglia”. Il Ministro Speranza: “A Natale spostamenti solo con tutte le Regioni gialle”, il Cts avverte: “Riaperture rigorose o sanzioni”.

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite di Fabio Fazio a ‘Che tempo che fa’, ha risposto in questo modo alla domanda che gli è stata posta sull’eventuale allentamento delle misure anticovid per il periodo natalizio: “Sarà un Natale diverso, più sobrio. In base al modello costruito, sarebbe possibile spostarsi tra le Regioni solo se tutte fossero zona gialla. Bisogna comunque evitare gli spostamenti non essenziali”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Novità per patenti e fogli rosa scaduti: lo riferisce il Ministero