Ecco perché non vedremo mai un Suv McLaren

Mike Flewitt, l’amministratore delegato, chiarisce i motivi per cui McLaren non si unirà mai al trend dei SUV

La Casa, nella persona dell’amministratore delegato Mike Flewitt, ha voluto chiarire le motivazioni per cui non produrrà mai un SUV.

Quanto dichiarato è che realizzare una vettura del genere, di lusso, e con prestazioni alla pari di Bentley, Lamborghini, Porsche, sarebbe troppo costoso e oltretutto non adatto al marchio. I clienti McLaren non sembrano per nulla volenterosi di avere un SUV. Flewitt ha detto, con grande umiltà, che per la Casa sarebbe difficile e dispendioso raggiungere Porsche Cayenne o Range Rover da zero. Guardando ai progetti, ha continuato dicendo che di solito ci si concentra principalmente su tre concetti, uno che ruota attorno al marchio, uno alla tecnologia e l’ultimo ai dati finanziari.

Analizzando nel caso specifico il prodotto SUV, il marchio McLaren non ne sarebbe assolutamente in linea. Il patrimonio della Casa sono gli sport motoristici e le macchine guidate da grandi piloti; i SUV possono essere auto dalle grandi prestazioni, ma davvero troppo lontane dall’idea e dalla concezione di McLaren, dall’esperienza di guida che consente una vettura realizzata da questo marchio, non avrebbe davvero alcun senso produrne uno.

Realizzare un SUV andrebbe a sminuire l’identità del brand e oltretutto McLaren non ha le stesse risorse che vantano aziende come Porsche, Bentley e Lamborghini, che rientrano nel Gruppo Volkswagen e possono condividere tecnologie e costi di sviluppo di nuovi modelli. Oltretutto i clienti di McLaren amano le auto prodotte dalla Casa, nessuno ha mai mosso la richiesta di un SUV. La stessa non sarebbe in grado di giustificare finanziariamente questa nuova tipologia di mezzo ed è solo un bene che possa continuare a fare, e in maniera soddisfacente, quello che fa da sempre.

Il mercato dei SUV oggi è saturo, si tratta del modello di auto più di tendenza e più richiesto nel mondo, anche per questo motivo non avrebbe veramente senso che una Casa come McLaren iniziasse a produrre vetture di questo tipo, Mike Flewitt è stato molto chiaro. Non esiste una piattaforma già pronta per realizzare un SUV, dovrebbero partire da zero e, come già abbiamo detto, sarebbe veramente una spesa troppo alta da sostenere anche per una Casa così prestigiosa.

I clienti continuano ad essere contenti di acquistare le supercar prodotte da McLaren, quelle vetture dalle performance eccezionali. Nonostante il prezzo elevato, le vendite del brand continuano ad essere sempre alte, quasi impressionanti, quindi perché andare ad investire su un nuovo settore?

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Ecco perché non vedremo mai un Suv McLaren