Nevicata storica negli Usa: uomo sepolto in auto

Una situazione di grande disagio durata ben 10 ore, l’uomo ha rischiato ma fortunatamente è salvo

Una tempesta di neve molto forte si è abbattuta sulla città di New York in America, causando danni e disagi più o meno gravi. L’episodio di cui parliamo oggi vede come protagonista un uomo a bordo della sua auto e intrappolato nell’abitacolo.

Cos’è successo? Praticamente la macchina è rimasta “seppellita” sotto un metro e mezzo circa di neve, e il conducente non è più riuscito a muoversi, rimanendo incastrato dentro la macchina per ben 10 ore. Secondo la Polizia di Stato di New York, Kevin Kresen, 58 anni, il protagonista di questa storia, è uscito dal ciglio della strada durante la violenta tempesta di neve. Un episodio già di per sé pericoloso, aggravato in questo caso dal fatto che uno spazzaneve, passandogli da parte, ha seppellito l’auto con dentro l’uomo.

Il 58enne americano ha iniziato a fare una serie di chiamate al 911 chiedendo assistenza e gli agenti hanno subito risposto, ma trovare la sua auto è stato veramente difficile, perché era completamente coperta dalla neve. Oltre a ritrovarsi praticamente sepolto vivo, un guasto al sistema del climatizzatore dell’auto lo ha lasciato senza nemmeno una fonte di calore, in macchina, ricoperto da una grandissima quantità di neve.

Finalmente alle prime luci dell’alba il sergente Jason Cawley ha contattato il 911 della Contea di Tioga per chiedere informazioni sulle eventuali chiamate di emergenza ricevute per la tempesta di neve e così è venuto a conoscenza dell’incidente di Kresen e, nonostante le difficoltà a trovare la macchina, totalmente coperta di bianco, ha iniziato a scoprire senza sosta le cassette della posta per capire l’indirizzo giusto. Il panorama della città completamente imbiancato a causa della fortissima nevicata infatti rendeva praticamente impossibile distinguere qualsiasi elemento.

Scavando lungo tutta la via per riuscire a scoprire le cassette, a un certo punto ha colpito per caso (e fortunatamente) proprio il finestrino della macchina di Kresen ed è finalmente riuscito a liberare il 58enne che era rimasto seppellito a temperature gelide per dieci ore circa; all’ospedale l’uomo è stato curato immediatamente dall’ipotermia e dall’assideramento. Poteva andare molto peggio, quindi prestate estrema attenzione quando viaggiate in auto d’inverno, in giornate in cui le condizioni climatiche sono avverse.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Nevicata storica negli Usa: uomo sepolto in auto