A caccia di Pokemon sul motorino: multati di 200 euro

Prima multa in Italia per due ragazzi che stavano giocando a Pokemon go

Pokemon-Go” sta diventando una vera e propria mania anche in Italia.

Piazze, spiagge e parchi sono invasi dai ‘mostriciattoli’ da catturare con le poke-ball del proprio smartphone.

A Padova si registra anche la prima multa per l’uso di questo videogioco.

Due ragazzi si sono messi in sella al proprio scooter per cacciare pokemon in città di primissima mattina per sfruttare l’assenza del traffico e una maggior libertà di movimento.

Due Carabinieri di pattuglia hanno fermato i due ragazzi contestando al guidatore la guida con il cellulare e quella sul marciapiede. Onesta e ingenua la risposta del ragazzo alla guida: ”Stavamo cercando pokemon e ci siamo fatti prendere la mano”.

Una scusa che ha fatto sorridere i militari ma non ha evitato una multa di 210 euro ai due giovani cacciatori di Pokemon.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI A caccia di Pokemon sul motorino: multati di 200 euro