I motori Alfa Romeo tornano in Formula 1

Tante le novità per Alfa Romeo Racing, dalla nuova monoposto a notizie riguardanti i nuovi motori

La nuova monoposto di Alfa Romeo Racing è stata mostrata per la prima volta, con la livrea coperta, a Fiorano.

I primi giri dell’auto nella pista di prova di Ferrari pare siano stati affidati a Kimi Raikkonen, anche se ancora non abbiamo potuto ammirare il bolide in tutta la sua bellezza, visto che sarà svelato al pubblico proprio lunedì 18 febbraio, mancano pochi giorni. La livrea infatti era completamente ricoperta di Quadrifogli, che identificano i modelli ad alte prestazioni della Casa. La nuova monoposto di Alfa Romeo Racing non ha ancora svelato quindi nessun dettaglio prima della presentazione ufficiale a cui, come sappiamo, seguiranno i vari test a Barcellona. L’aspetto definitivo quindi verrà svelato solo lunedì, quello che il Biscione intende fare con il nuovo bolide è sicuramente andare a migliorare in maniera significativa i risultati in gara rispetto allo scorso anno.

La stagione del 2018 è stata quella del ritorno in Formula 1 di Alfa, come title sponsor di Sauber, dopodiché la partnership si è ampliata fino a ribattezzare la scuderia come Alfa Romeo Racing. Oltretutto, i motori utilizzati adesso dal team sono i fantastici Ferrari, nulla da dire in contrario, visto che entrambe le Case fanno parte del famoso Gruppo FCA. Il Biscione però vorrebbe introdurre dei propulsori propri per le monoposto di Formula 1.

L’attuale accordo di Concordia scadrà nel 2020 e per il 2021 si prevedono già dei cambiamenti molto importanti per quanto riguarda le gare mondiali. È da quel momento in poi che il Biscione sta progettando di poter portare in pista i propri motori per la Formula 1. Sergio Marchionne, che tutti ricordiamo con un sorriso e che per anni ha guidato FCA, prima di dare il suo addio, aveva dichiarato più volte di avere questo sogno.

Già lo scorso anno il team Alfa Romeo si è ampliato e sono stati assunti altri 100 dipendenti. Il budget infatti è aumentato, visto il ruolo più ampio della Casa. Per la scuderia Sauber, che fino a due anni fa aveva un “limitato” fondo di 70 milioni le cose stanno veramente cambiando in meglio, visto che pare che il nuovo budget del Biscione si aggiri attorno ai 200-250 milioni di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI I motori Alfa Romeo tornano in Formula 1