Monopattini elettrici, scattano le prime multe per uso improprio a Milano

Le prime città a sperimentare la micromobilità elettrica sono i due capoluoghi di Lombardia e Piemonte

Prime multe a Milano per chi non rispetta le regole sull’uso dei monopattini. Le prime contravvenzioni hanno  riguardato l’uso improprio dei monopattini, in particolare sui marciapiedi, come anche la circolazione in due sullo stesso mezzo.

A Milano si può circolare nelle aree pedonali con questi micro veicoli elettrici, la velocità però non può essere superiore a 6 km/h. E’ consentita anche su percorsi e piste ciclabili e ciclopedonali e nelle Zone 30, il limite in questo caso sarà di 20 km/h e la circolazione è possibile solo dopo l’apposizione della segnaletica, sono previsti duecento cartelli stradali.

Chi non rispettA le regole imposte dalla sperimentazione deve pagare una sanzione di 26.99 euro, se pagherà entro 5 giorni l’importo sarò invece di 18.20 euro.

Per quanto riguarda invece la sosta dei monopattini, è permessa negli stessi stalli usati dalle biciclette oppure a lato strada, ovviamente dove non espressamente vietata e mai in contrasto con quanto previsto dal Codice della Strada, e “sempre con buonsenso affinché non costituisca intralcio o pericolo”, secondo quanto dichiara una nota del Comune. Secondo l’assessore alla Mobilità Marco Granelli: “Chi usa i monopattini elettrici deve farlo con prudenza e attenzione per sé e per gli altri. Soprattutto è bene ricordare che i marciapiede sono fatti per i pedoni”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Monopattini elettrici, scattano le prime multe per uso improprio a&nbs...