Milano dice stop a tutti i motori diesel dal 2025

Dopo quello di Roma, anche il Comune di Milano mette al bando i motori diesel.

Ritenuti tra i principali responsabili dell’inquinamento, la campagna contro i motori diesel sembra inarrestabile: un vero e proprio cavallo di battaglia delle istituzioni cittadine nonostante i moderni diesel siano meno inquinanti dei benzina.

L’Europa si trova in mezzo ad una vera e propria tenaglia: da una parte l’industria americana, che non vuole il diesel, dall’altra quella cinese, che vuole passare direttamente all’elettrico.

Rispetto ad atre città italiane Milano parte avvantaggiata perché può contare su quattro linee metropolitane e la M5 in arrivo. Inoltre alla fine del 2030, il diesel scomparirà dalla flotta dell’Atm (Azienda dei trasporti milanese), che sarà composta da 1.200 bus elettrici, compresi quelli che servono la città metropolitana. ”Abbiamo stanziato 1,9 miliardi in 7 anni – ha spiegato il sindaco Sala – per il rinnovo del parco, l’ammodernamento dei mezzi ma anche per ristrutturare completamente alcuni depositi e dotarli dei sistemi di alimentazione elettrica necessari”.

Milano punta a diventare la prima città italiana ”diesel free”. L’obiettivo si raggiungerà a tappe. Ad ottobre 2018 partirà un blocco dei diesel euro 3 in determinati orari e periodi fino ad arrivare a uno stop nel 2024 e nel 2025 anche ai diesel euro 5 e 6.

Chi propone lo stop ai diesel in Comune sostiene: ”Sappiamo che abbassando di una percentuale il livello di inquinamento si allunga la vita di 2/3 anni. Non possiamo più attendere. I cittadini di Milano devono sapere che al momento del cambio della propria automobile non devono più prendere in considerazione l’acquisto di un diesel. La forte azione suggerita è Milano 2025, libera dal gasolio e dal diesel”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Milano dice stop a tutti i motori diesel dal 2025